in

Vi ricordate il ragazzo di questo meme? Ecco com’è diventato oggi (spoiler: è irriconoscibile!)

Avete presente il ragazzo di questo meme, con le vene della testa gonfie? Ecco com’è cambiato ed è diventato oggi: le foto e i video!

Alzi la mano chi non ha almeno una volta utilizzato questo meme come reaction a qualcosa che ci ha fatto davvero esplodere dentro. Ma così tanto che ogni tentativo di soffocare la rabbia è stato un fallimento. Ecco, la foto che vedete in copertina è davvero una delle più virali sui social, sin dai tempi di Facebook (qualcuno lo usa ancora?). Gli anni sono passati e quel bambino così in tensione è diventato grande: gli sono cresciuti anche i baffi!

Il nome del ragazzo protagonista? Michael McGee, conosciuto all’estero come “il ragazzo che trattiene una puzzetta vicino a una ragazza carina“, perché in effetti quella concentrazione che fa gonfiare le vene del collo potrebbe essere causata anche dallo sforzo per evitare una brutta figura. Intervistatato dal portale BuzzFeed alcuni giorni fa, Michael ha raccontato come è accidentalmente diventato un meme insieme alla sua compagna di banco:

Tutto è iniziato nel 2013. Io e il migliore amico Mathew, artefice della foto virale, ci conosciamo dalla quarta elementare. Non credo che avessimo dei posti assegnati in classe, non riesco a ricordare per davvero come sia finito seduto accanto ad Amber (ndr, la ragazza che si vede nello sfondo del meme), ma lo abbiamo fatto per tutto l’anno. È una ragazza carina, a un certo punto ho preso una cotta per lei.

Per cercare di ottenere visibilità in rete, Mathew aveva individuato nell’espressione di Michael un buon punto di partenza per un meme virale. Le vene della testa dell’amico, in grado di gonfiarsi a dismisura quasi a comando, avrebbero reso la foto molto simpatica. “Gonfia le vene e ti scatto la foto”, le parole di Mathew a Michael, che si è lasciato fotografare dopo aver trattenuto il respiro e piegato il collo. La foto è rimasta online per due mesi senza reazioni particolari. Poi il boom improvviso:

Sono andato a dormire una notte, ho lasciato il telefono sul comodino, mi sono svegliato e il mio telefono era rovente. Pensavo fosse un corticircuito, ma guardai il telefono e vidi un mare di notifiche. Un ragazzo su Reddit aveva pubblicato la foto scrivendo “quando un ragazzo trattiene una puzzetta di fronte a crush”. Da lì, è diventato un meme universale.

Michael McGee ha rivelato di essere contento di far parte del magico mondo dei meme, anche se tornando indietro avrebbe voluto scommetterci di più, coprendo l’immagine con il copyright e riuscendo a guadagnarci centinaia di migliaia di dollari, come alcuni altri suoi colleghi meme. Invece niente, ed ormai è troppo tardi! Peccato!

Foto: YouTube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *