in

Perché Rafael Nistor dice sempre: “Ottimo!” alla fine dei suoi video? Ve lo spieghiamo noi!

In un’intervista Rafael Nistor, il cuoco di TikTok, rivela perché a fine video dice sempre: “Ottimo!”

Rafael Nistor
Rafael Nistor

Riccioli biondi, occhi azzurri, coltello affilato e tagliere di legno… avete capito di chi stiamo parlando? Ma certo, di Rafael Nistor! Poco o più che ventenne, è uno dei food creator più seguiti su TikTok, dove conta addirittura otto milioni e mezzo di followers! Sicuramente a tutt* voi, almeno una volta, è capitato uno dei suoi contenuti tra i Per Te della piattaforma. Avete notato cosa dice, sempre, alla fine di ogni video? Ottimo!

Nel senso che proprio pronuncia sempre la parola “ottimo” a gran voce, dopo aver assaggiato il piatto appena cucinato! Diciamo che è un segno di approvazione, che ci invita a replicare la ricetta, perché non ce ne pentiremo! Ma come mai lo chef aggiunge questa espressione ogni volta? Cioè, sarebbe interessante capire da dove arriva il modo di dire che fa da marchio di fabbrica a Rafael. Beh, lo ha raccontato lui!

Ad un’intervista per il noto quotidiano, il “Corriere della Sera”, gli è stata posta proprio la domanda sopracitata. In realtà la risposta è molto semplice: ha coniato il suo marchio di fabbrica in maniera del tutto casuale. Inizialmente utilizzava un gesto (presumiamo un pollice in su!), ma un altro creator lo ha accusato di averlo copiato. Così il ragazzo ha semplicemente deciso di personalizzare i suoi video con “ottimo” e da quel momento non ha più smesso di dirlo:

Inizialmente concludevo ogni video con un gesto, ma un altro utente scriveva sotto ogni post che lo copiavo da lui. Allora ho deciso di aggiungere la parola “ottimo”, e non l’ho più cambiata!

Bene, ora sappiamo una curiosità in più su questo giovane chef che ha davanti, sicuramente, una carriera brillante. Tra l’altr, ha anche da poco scritto e pubblicato il suo primo libro di ricette! Non dimentichiamoci, poi, che è uno dei preferiti di Chef Barbieri! Eh sì, addirittura ha proposto a Rafael Nistor una collaborazione: non poteva andare meglio di così!