in

Coronavirus, Victoria Queen Tei dà i numeri: ‘Non me ne frega niente, continuo a uscire’

Queen Tei

Nonostante le misure adottate dalla politica, sembra che l’invito diffuso a contrastare il Coronavirus rimanendo più possibile a casa non sia stato recepito da tutti. Protagonista della polemica di oggi è Victoria Queen Tei, aspirante influencer di Treviso, che non l’ha toccata proprio pianissimo.

Nelle scorse ore, la ragazza veneta ha pubblicato alcune Instagram Stories nelle quali ha espresso la sua opinione circa la necessità di rimanere a casa per contenere il contagio:

A far arrabbiare gli utenti sono state alcune frasi pronunciate da Queen Tei, in un periodo in cui si chiede a tutti, influencer e no, la massima responsabilità di ciò che si dice e fa:

A me del virus non frega assolutamente niente […] quando morirà una persona in salute di età compresa tra i 20 e i 40 anni, allora, mi preoccuperò.

Queste frasi hanno suscitato l’ira dei suoi follower e dei tanti che l’hanno conosciuta in questa occasione. Molti gli attacchi ricevuti:

“Cervello di plastica”

La sua intelligenza è inversamente proporzionale alle quantità di botox”

Il fallimento della società basata sull’apparenza, sulla superficialità, sull’egocentrismo, tutti sentono in diritto di dire la loro a discapito delle autorità e di chi ne sa oggettivamente di più! È desolante e non riesco a non incazzarmi

Le scuse di Victoria Queen Tei

Dopo aver capito la gravità delle sue parole, l’influencer trevigiana, sempre attraverso le Storie del suo profilo Instagram da 14.000 seguaci, si è sentita in dovere di pubblicare delle scuse:

Chiedo umilmente scusa per le parole che ho detto. Non avrei dovuto parlare, non essendo informata, ho sbagliato al 100%. Chiedo davvero scusa. Mi era giunta voce che la mia città era stata messa in quarantena ed ero presa dal panico. Ripeto, me ne pento con tutta me stessa. Ho sbagliato. Vi prego, però, di essere clementi. Non merito le minacce di morte. Vi prego, scusatemi tanto. Mi dispiace.

Ha continuato aggiungendo:

Ho sbagliato lo so e lo ammetto, non ho collegato il cervello. Capita di sbagliare ma bisogna imparare da ciò, migliorarsi e andare avanti.

Il coronavirus continua a mietere vittime dai social. Chi sarà il prossimo influencer ad essere al centro di una bufera social?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *