in

Pow3r risponde ad un hater del mondo del videogiochi: “Noi gamer non siamo dei disadattati”

In una serie di Instagram Stories, Pow3r ha tenuto a rispondere ad alcune dichiarazioni di un’utente riguardo ad un video sul mondo dei videogame.

A scatenare le ire del gamer, in particolare, è stato il commento di una donna che ha ripostato un servizio sul mondo del gaming (non ci è dato sapere quale) sui suoi social.

pow3r
pow3r

Ecco il commento incriminato a cui ha risposto Pow3r:

I miei #valori spezzati e spazzati via. Sono una madre impotente, niente più smorfie, niente più canzoni sussurrate per far calmare quel bimbo sulle mia braccia. Schermi, luci blu e immagini in movimento sembrano oggi la salvezza per l’udito di molti. Io sono indignata e amareggiata e forse sconfitta.

La donna, dunque, ha manifestato via social tutto il suo livore nel mondo del gaming. Un universo che, di certo, la persona in questione conoscerà gran poco.

Pow3r ha iniziato così la sua “arringa”:

Leggere queste cose mi fa capire due cose. Forse sono io che la penso diversamente rispetto all’umanità. Oppure che le persone hanno difficoltà a capire. C’è chi certe cose non le comprende, non le capisce e utilizza lo strumento di internet per condividere questo suo dissapore.

Io vi parlo dall’amante dei videogiochi. Secondo il ragionamento di questa persona chi ama la tecnologia non può avere piacere a fare sport, ascoltare muica, leggere un libro. Perchè se giochi aii videogiochi o cerchi di competere in questo modo sei un alieno, stai diventando un robot, come se la società volesse questo. Anche se poi la società va contro al mondo dei videogiochi.

Pow3r ha poi proseguito affermando:

Io posso parlarvi di quella che è stata la mia esperienza. Ero un ragazzino molto introverso e chiuso in me stesso. Grazie a Twitch e al mondo dei videogiochi sono diventato più estroverso, ho imparato l’inglese, ho viaggiato per il mondo, ho conosciuto tante persone e ho imparato ad accettare le diversità degli altri.

In aggiunta, Pow3r ha sottolineato:

Le persone ci vedono come dei disadattati che non escono mai di casa. Mi spiace che i valori dell’e-sport vengano così sminuiti e accostati a cose che non c’entrano niente. Non siamo schiavi degli schermi e delle luci blu.

L’ultima stoccata Pow3r l’ha voluta dare al mondo dell’informazione in generale:

Non c’è stato un singolo servizio o intervista singola che sia stata fatta in Italia in grado di spiegare bene alle persone riguardo l’argomento che si stesse andando a trattare. Ma non esiste qualcosa per combattere la disinformazione e le fake news?

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valeria Vedovatti criticata da una fan per le scarpe create per Liu Jo – ecco la sua risposta

La tiktoker Emily Pallini è la fidanzata di Michelangelo Vizzini, il concorrente della nuova edizione di “Amici”