in

Cerbero Podcast prende in giro Delfina dei PirlasV: ecco cosa è successo e la risposta della crew bolognese

PirlasV

Il Cerbero Podcast ha preso in giro Delfina, la nuova ragazza ufficiale dei PirlasV. Pierino, Gnabri e Pippo, dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, hanno deciso di rispondere a YouTube Fa Cagare, Mr. Flame e Mr. Marra con un video pubblicato sul loro canale YouTube. Per loro scelta il video non è monetizzabile:

Ci teniamo a dire che abbiamo scelto di mettere questo video non monetizzabile, sebbene ci sia costato 10 ore di lavoro. Abbiamo deciso di concentrarci esclusivamente sul messaggio e il vostro ascolto sarà già una remunerazione grande per noi❤️

Andiamo con ordine. Il Cerbero Podcast ha guardato un video dei PirlasV, Ragazzi reagiscono ai Tik Tok accattivanti di Delfina… e trovarsi il fidanzato alle spalle. I commenti del trio non sono lusinghieri. Pierino dice:

Si sono permessi di commentarlo, deriderlo e di sparare commenti veramente ignoranti su una ragazza che potrebbe essere loro figlia. Chi ha guardato il video sa che noi ci siamo schierati contro i leoni da tastiera e il giudizio facile solo perché è una ragazza un po’ scollatina. Riteniamo che il nostro video sia stato usato da questi streamer per ottenere l’effetto opposto.

Hanno fatto anche dei commentini verso di noi che non ci sono piaciuti, ma va bene, perché siamo personaggi del web. Quello che ci interessa è il fatto di utilizzare una ragazza come un mezzo becero per portare dell’intrattenimento.

Se non fosse stato per Pippo probabilmente loro non avrebbero detto niente, ma si sono resi conto che nella vita bisogna farsi rispettare. Su che cosa? Intanto sul fatto che il Cerbero li ha epitetati come “cogli*ni”:

Non ci conoscono neanche. Su cosa ci giudicate? Su 48 secondi di video? E’ il Cerbero Podcast, può far tutto.

Santoro, vedendo Delfina, la invita alla Cerbero House per fargli un pom*ino (“E’ goliardia, è satira, è chiaramente satira!”). I Pirlas commentano:

Ha 18 anni appena compiuti e va bene. Potrebbe essere loro figlia, la loro sorella. Il problema è che la frase detta è di una gravità pazzesca…

“Vieni a farmi un pom*ino” è chiaramente satira. Di satira non ci sta un ca**o. Mi spiace perché Marra è cringiato a livelli altissimi: stai commentando come se fossi in chat. C’è una differenza tra essere uno in chat e l’emittente. Cinquemila persone in quel momento… è un commento goliardico? Non siamo bacchettoni, lo facciamo anche noi, ma rimane all’interno del nucleo amici.

Il commento di Simone Santoro avrebbe avuto ripercussioni ancora oggi: a detta dei PirlasV Lavinia per colpa sua ha ricevuto commenti fastidiosi nella sua ultima live. Racconta Pierino:

Delfina ha fatto una live su Instagram e ha ricevuto più commenti del solito di persone che le dicevano “Escile”, “Fammi un pom*ino”, “Sei una tro*a”. E’ ovvio che se tu dici queste cose davanti a tante persone, molte di queste a loro volta andranno a comportarsi allo stesso modo.

Aggiunge Pippo:

State facendo intrattenimento davanti a 6000 persone, non siete al bar. Sono discorsi da bar, fateli al bar tra di voi. Ci sono persone che vi emulano.

La parte più grave è essersi accorti di aver detto una stron*ata colossale, che anche la chat stessa si è resa conto, e non avere il coraggio e l’umiltà, nonostante non sia un ragazzino di ammetterlo, chiedere scusa e dissociarsi… invece è andato avanti e ha minimizzato la cosa… con che rispetto tratti le persone? Non è satira, non è goliardia… Siamo dei personaggi pubblici e il giudizio ci sta, ma un conto è essere trattati come oggetti, come persone che non hanno sentimenti.

Questa cosa ha portato delle ripercussioni alla ragazze che, però, è forte. Immaginati a fare questa cosa ad una ragazza che non ha questo carattere, che si trova ad affrontare una serie di persona che la insultano e le danno del poco di buono.

Successivamente Simone Santoro ha usato pure il verbo “stuprare”. Pippo ha commentato:

Quando parli tanto di queste cose qui, vuol dire che hai delle carenze.

I riferimenti sessuali di Simone continuano, soprattutto quando viene inquadrato il seno di Delfina. Pippo aggiunge:

Secondo me Marra è imbarazzato quanto noi, solamente che lui ci ha a che fare tutti i giorni.

Anche Mr. Flame ha commentato il seno della ragazza (“Ammazza che tette“). Pippo sottolinea:

Se si fossero limitati a questo… però c’è modo e modo di dire le cose. E’ tutto il contesto che hanno creato, che rende ogni singolo commento una presa in giro, una vigliaccata.

Pierino cerca una spiegazione ai commenti di due terzi del Cerbero:

Penso che davanti alla fama, a tanti numeri, ti senta protetto, grosso. Questa è la stessa cosa che provano dei bulli a scuola nei confronti di un ragazzino che non può difendersi.

Pippo rincara la dose:

Con tutte le problematiche legate al web, al cyberbullismo che sono uscite negli ultimi anni, gente che si è ammazzata per queste cose qui, è una questione di rispetto. Bisogna prendere una posizione che è completamente opposta a quella che si è vista durante la live.

Al commento di Mr. Flame (“Me la sbatterei come la pelle di daino“) Pippo dice:

Quando lo dici ti raccomando di levarti la maschera prima di sbattere delle persone come delle pelli di daino.

Pierino aggiunge:

Un commento peggiore dell’altro. Da Cerbero a Becero è un attimo… Becero podcast.

Dopo una battuta sul doppio senso del pacco, Pierino specifica:

Non andiamo contro tutto quello che stanno dicendo. E’ chiaro che ci sono anche cose carine che fanno ridere.

Il video si conclude con Pierino che dice:

Bisogna dissociarsi da queste cose. Non ascoltate tutto ciò che dice la persona che seguite e poi voi replicate. Abbiate la coscienza di ragionare con la vostra testa, perché solo così siete liberi.

Vogliamo ricordare a Simone che noi siamo stati i primi a conoscerti, quando tu eri appena esploso e stavi venendo a Bologna. In stazione c’eravamo noi ad accoglierti. Non ti abbiamo fatto nulla di male. All’epoca avevamo 2000 iscritti. A livello personale mi è dispiaciuto che tu ti sia dimenticato di noi, perché quel giorno ti abbiamo fatto conoscere Bologna e ti abbiamo trattato come un fratello… il Simone che abbiamo conosciuto non è quello che ho visto in live. Se ti posso dire qualcosa: “Pensaci”.

Pippo ha invitato Cerbero Podcast a chiedere scusa a Lavinia. Voi da che parte state? Certo, le frasi pronunciate da Simone e Mr. Flame sono sicuramente infelici e da condannare, ma non si può dare la colpa al trio se dei depensanti insultano la ragazza e nemmeno si può generalizzare parlando di bullismo e di persone che si ammazzano per insulti simili. Non c’è correlazione.

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

DinsiemE

DinsiemE, è uscito il loro album di figurine in edicola: tutti i dettagli (c’è anche la possibilità di incontrarli!)

Bryce Hall Thomas Petrou

Bryce Hall minaccia Thomas Petrou per convincerlo a combattere contro di lui: ecco cosa si sono detti