in

Peia “dissa” un TikToker che fa ironia con un trend sulla guerra: scoppia il drama, ecco cosa è successo

Peia replica con un video su TikTok al video di un ragazzo che segue un trend e parla della guerra in Ucraina: ecco com’è andata!

Giornate di dissing sulla piattaforma TikTok. Mancava solamente Peia, ed infatti la creator non ha aspettato molto per dare il via alle danze. Ma cosa è successo?

Qualche giorno fa il tiktoker SamuDeri ha pubblicato un video giudicato da alcuni discutibile e fraintendibile. ”Mandatemi in guerra con airpods e Simba al massimo e ve la risolvo’‘. Il TikTok ha subito sollevato parecchie polemiche, ed è stato commentato da creator molto conosciuti come Francesco Posa.

Anche Peia ha deciso di dire la sua a riguardo. Ha infatti pubblicato un video risposta in cui rideva, manifestando di non essere affatto d’accordo con lo spirito del video. Successivamente ha rimosso il TikTok, forse per le molte critiche che ha ricevuto.

Samuele ha commentato la critica di Peia attraverso un TikTok di risposta dicendo:

Fraintendimenti e video contro me li aspettavo, ma da una persona del genere non troppo. Peia sa come sono fatti i social, c’è dentro alla grande e la rispetto per questo. Oltre al fatto che sia molto più grande di me. Parliamoci chiaro, non sono serio a dire che voglio andare in guerra con Simba e le AirPods. Il fatto di guerra non è riferito a quello che sta succedendo in Ucraina, ho solamente seguito un trend.

Nei commenti molti sono stati a favore di Samuele, difendendolo a spada tratta e ritenendo il comportamento di Peia ‘‘infantile”. Ma c’è stato anche chi ha dato ragione alla tiktoker, tra cui la sua migliore amica Giulia Casati che ha commentato: ”Le persone in questo momento stanno morendo e ci hai fatto un trend sopra, la solfa non cambia”.

Chi ha ragione tra i due? Forse la verità sta nel mezzo? Non abbiamo una risposta, ma rimaniamo in attesa di aggiornamenti, ovviamente!

@samuderi2

finita qua, ora vado ad ascoltarmi simba😁

♬ suono originale – 👶🏼

Foto: TikTok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.