in

Patrizio Morellato replica agli streamer che criticano i tiktoker su Twitch – ecco cosa ha detto

Patrizio Morellato replica a chi non gradisce l’arrivo dei tiktoker su Twitch facendo notare che grazie a loro si allarga la platea della piattaforma viola portando contenuti differenti da quelli esistenti.

Patrizio Morellato twitch
Patrizio Morellato twitch

Patrizio Morellato ha deciso di replicare indirettamente (perché non li cita mai) David Rubino e IlMasseo che ieri hanno criticato lo sbarco dei tiktoker su Twitch, parlando di live senza contenuto e di incapacità di fidelizzare il pubblico. Patrizio inizia il suo sfogo sottolineando i numeri che fanno certi tiktoker sulla piattaforma viola e rispondendo alle accuse di non portare contenuti:

Onestamente mi sono rotto il ca**o delle continue lamentele riguardo il fatto che noi, che facciamo video su TikTok stiamo sbarcando su Twitch. Questa cosa sta facendo rodere il cu*o a molte persone. Perché? Perché facciamo numeri alti, perché in neanche un mese facciamo dei numeri uguali o anche superiori a delle persone che lo fanno da anni.

Poi sento dire che noi non portiamo contenuto, che il nostro contenuto non è valido. Ma sei tu a dirlo? Io ho il mio contenuto e tu hai tuo. Di certo non vengo a giudicare il tuo. A prescindere: se io voglio fare una canzone, un libro, un film, lo faccio e non sta a te decidere cosa devo fare io.

A parti inverse (uno streamer che sbarca su TikTok) Patrizio non sarebbe così duro, anzi si congratulerebbe:

Se qualcuno sbarcasse su TikTok e facesse numeri altissimi in un mese, io mi congratulerei, perché comunque spacca. Non è che ogni volta si deve creare un problema. E’ imbarazzante. Vorrei farvi capire che chi fa un video su YouTube non rimarrà per sempre uno youtuber e chi fa video su TikTok sarà sempre un tiktoker e chi fa live sarà uno streamer a vita. Ognuno fa quello che vuole.

Patrizio conclude con una riflessione condivisibile: lo sbarco dei tiktoker su Twitch allarga la platea degli spettatori e avvicina tanti ragazzi ad una piattaforma che magari non conoscevano o non seguivano:

Se io sbarco su Twitch e faccio 7000 spect, a voi streamer che ci siete da più tempo non vi rubo spettatori, neanche uno, perché voi avete un pubblico totalmente differente dal mio. Io sto portando anche altre persone sulla vostra piattaforma.

Condividete il pensiero di Patrizio Morellato? I due mondi possono incontrarsi su Twitch e far progredire la piattaforma o l’arrivo dei tiktoker rovina in qualche modo il lavoro fatto da anni da alcuni streamer?

[FOTO: Twitch]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *