in

Padre Catharzio: su YouTube arriva anche un prete – le critiche

Padre Catharzio: un prete su YouTube

Cosa succede quando un reverendo diventa youtuber? Oltre che un prete ortodosso, Padre Catharzio è anche un teologo e un demonologo e sul suo canale Youtube, troviamo lezioni e tutorial.

I video di questo particolare personaggio non sono altro che un modo per sponsorizzare il suo sito web che, però, riserva qualche sorpresa. Dopo attente ricerche, infatti, il Moby e l’Occhio Critico di Youtube sembra abbiano trovato alcune singolari caratteristiche.

Ecco che cosa ne pensa l’Occhio Critico di YouTube:

Padre Catharzio pare dia delle informazioni autorevoli; si presenta ben messo, ha un ottimo vocabolario e lo dimostra esprimendosi molto bene tant’è che è molto facile credere alle sue parole”.

Le sue parole, però, danno voce ad argomenti quali tavole ouija, bambole possedute e magie varie cioè “parla di paranormale molto seriamente e quindi può risultare credibile”. Ricoprendo infatti un ruolo importante “nell’immaginario collettivo dovrebbe essere una figura d’aiuto” eppure non risulta “un personaggio positivo”.

Inoltre, come spiegato dall’Occhio Critico di YouTube e dal Moby, contattare Padre Catharzio ha un prezzo. Il prete si fa infatti “pagare profumatamente per la semplice lettura di un’email o per una chiamata su Skype”. Ci tiene poi a specificare, nelle sue infobox, che non è disponibile per consulenze ma solo per informazioni.

Il reverendo-youtuber è anche apparso in due video in collaborazione con l’Osservatrice Scaltra che gli ha posto alcune domande aumentando la credibilità dello stesso.

Negli ultimi secondi sullo schermo, il Moby ci ha tenuto a specificare che questo video non è stato fatto per creare dissing et similia (“siamo tutti uguali quindi è un canale criticabile come un altro”) ma solo per condividere la notizia.

Voi che cosa ne pensate del caso Padre Catharzio? Avete visto i video sul suo canale? Si tratta solo di “un prete furbone” o c’è dell’altro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *