in

Quali saranno le nuove emoji del 2023? Tra le proposte tre nuovi cuori, strumenti musicali e diversi animali!

Quali nuove emoji potremmo trovare sui nostri dispositivi dal 2023! Tutte le possibilità annunciate da Unicode.

Emoji 2023
Emoji 2023

Quali sono le nuove emoji previste per il 2023? Come vi abbiamo raccontato qualche mese fa finalmente i pittogrammi approvati a settembre del 2021 stanno arrivando sui nostri dispositivi. Tra queste l’uomo incinto, il cuore coreano e la faccia che si scioglie. Quali saranno invece le emoji che potremmo vedere il prossimo anno? Unicode, il gruppo responsabile dell’approvazione di questi simboli, ha proposto una lista provvisoria. Ecco cosa contiene.

Al momento c’è soltanto una faccina proposta che ha il nome di shaking face cioè faccia tremante. Nel 2023 potremmo avere anche la possibilità di condividere tre nuovi tipi di cuore: azzurro, grigio e rosa. Quest’ultimo è molto richiesto su Twitter: in effetti il cuore rosa è già presente tra i simboli disponibili, solo che non è un semplice cuore, ma ad esempio è accompagnato da una freccia che lo attraversa o da un nastro.

Per quanto riguarda invece gli animali le proposte dei mammiferi riguardano un asino e la faccia di alce. Tra gli uccelli troviamo l’oca e l’uccello nero mentre tra quelli marini c’è la medusa.

Anche tra i cibi ci sono delle novità. Tra le proposte c’è lo zenzero e il baccello dei piselli. Ci potrebbero essere anche dei nuovi strumenti musicali come il flauto e le maracas.

Tra i simboli invece potrebbe essere aggiunto quello del wi-fi e anche un khanda cioè il simbolo della fede sikh. Senza dimenticare il ventaglio, il giacinto e le mani che spingono a sinistra e a destra.

Queste nuove emoji ovviamente sono solo proposte provvisorie che dovranno essere confermate verso settembre 2022 per poi essere aggiunte sui nostri dispositivi nel 2023. A queste proposte potrebbe essere infatti aggiunti nuovi pittogrammi visto che è possibile presentare una richiesta dal 4 aprile fino al 31 luglio.

[FOTO: Unicode Blog]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.