in

In Norvegia scatta la multa per gli influencer che ritoccano le foto senza dichiararlo! – ecco in cosa consiste la legge

La nuova legge norvegese che entrerà in vigore nel 2022 impone agli influencer di dichiarare i ritocchi alle foto!

Kylie Jenner
Kylie Jenner

Gli influencer norvegesi dovranno dichiarare eventuali ritocchi nelle foto promozionali! Ormai è difficile pensare ad un mondo senza i social media, che da anni fanno parte della nostra quotidianità e hanno, in un certo senso, creato dei canoni di bellezza sempre più rigidi, come ad esempio “avere il fisico alla Kim Kardashian o alla Kendall Jenner“. Questo non ha fatto nient’altro che aumentare le insicurezze di milioni di adolescenti in tutto il mondo. Ed è proprio per questo che la Norvegia, come il Regno Unito, ha imposto delle regole per cercare di contenere il fenomeno.

L’11 giugno il parlamento norvegese ha approvato la legge contro l’insicurezza sociale. L’ultima decisione, però, spettava al re, che pare l’abbia confermata proprio qualche giorno fa. Successivamente il ministero norvegese ha dichiarato il motivo dell’introduzione di questa legge:

Si spera che la misura dia un contributo utile e significativo per arginare l’impatto negativo che queste pubblicità hanno sui bambini e sui giovani! Abbiamo deciso che questo tipo di pubblicità dovrà essere etichettata in futuro perché le foto ritoccate producono un’immagine del corpo distorta.

Legge contro l’insicurezza sociale: cosa dovranno fare gli influencer

Come funzionerà? Per evitare di prendere una multa molto salata le/gli influencer, modell* o le stesse aziende dovranno segnalare che la foto sia stata ritoccata. Per ritocchi si intende qualsiasi modifica al corpo o al volto del modello anche relativi al cambiamento del colore della pelle e anche semplici filtri.

Tutto ciò serve per tutelare i ragazzi di oggi, a non inseguire modelli di perfezione che non esistono. Nonostante la bellissima iniziativa volta al benessere dei ragazzi di oggi, la domanda che si pongono gli utenti è: come faranno a controllare migliaia di post al giorno? A questo pare che abbiano dato una risposta più che convincente, infatti non solo questa legge entrerà in vigora tra 1 anno (nell’estate del 2022) ma si stanno attrezzando per creare un processore che individui tutti i possibili ritocchi.

[FOTO: YouTube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *