in

Da dove viene la frase “Non è razionale non lo puoi spiegare” virale su TikTok? Ecco da che canzone è tratta!

Da dove viene la frase “Non è razionale non lo puoi spiegare” diventata virale su TikTok? Ecco le info sulla canzone da cui è tratta!

“Non è razionale non lo puoi spiegare”: Meraviglioso amore mio di Arisa diventa virale su TikTok
“Non è razionale non lo puoi spiegare”: Meraviglioso amore mio di Arisa diventa virale su TikTok

Negli ultimi giorni su TikTok sta spopolando un nuovo trend e la frase di riferimento è “Non è razionale non lo puoi spiegare” (qui il suono). Il motivetto è sempre lo stesso ma è usato per tante circostanze diverse e soprattutto ne sono utilizzati diversi remix. E ormai non importa se si tratta della versione velocizzata o rallentata, questa frase è ormai diventata virale, ma da dove viene?

La canzone da cui è tratto il verso “Non è razionale non lo puoi spiegare” viene da un pezzo di Arisa. La versione originale – lenta e romantica – è Meraviglioso amore mio”, che per l’occasione è stata utilizzata invece per divertirsi.

Il brano è uscito il 26 ottobre 2012 (quindi ha appena compiuto 9 anni!) ed è il singolo che ha anticipato l’album dal vivo Amami Tour pubblicato poi a novembre. Alla scrittura della canzone troviamo Giuseppe Anastasi, l’ex compagno di Arisa, che ha scritto anche “La Notte”.

Meraviglioso amore mio, un estratto della canzone

Ora che vivo la storia più libera del mondo
Che sento nell’aria il bene più profondo
A volte ho paura che crolli tutto quanto

Non è razionale, non lo puoi spiegare
Tremano le gambe mentre ride il cuore
Chiudi la finestra, che c’è troppo sole
Anche quando piove

Arisa, informazioni e curiosità sulla cantante del brano

Arisa – nome d’arte di Rosalba Pippa – è nata il 20 agosto 1982 a Genova ma è cresciuta a Pignola (in provincia di Potenza). Ha raggiunto la fama grazie alla partecipazione a Sanremo Giovani con il brano Sincerità ed è poi tornata sul palco dell’Ariston l’anno successivo con Malamorenò. Tra i suoi brani di maggior successo troviamo La notte (2012) e Controvento (con cui ha vinto il Festival nel 2014) ma anche L’esercito del selfie (insieme a Takagi & Ketra e Lorenzo Fragola) e molti altri.

[Foto: TikTok / Ufficio stampa]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *