in

My Vision Beauty annuncia il suo nuovo lancio con Cosmyfy

My Vision Beauty annuncia il suo nuovo lancio con Cosmyfy.

Martina torna sul tubo per un annuncio importante: il suo primo lancio Cosmyfy interamente dedicato agli illuminanti.

Il packaging

My Vision Beauty

Il video di presentazione della collezione parte subito dalla descrizione del packaging: di forma esagonale, nero, leggermente glitterato con le scritte in color rame. Comoda la presenza anche di un piccolo specchio interno.

Molto apprezzate, nel video, le clip dove Martina testa i prodotti su una serie di modelli estremamente eterogenei per sesso, etnia ed incarnato.

Le shades

Abbiamo cinque differenti shades presenti nella collezione, pensate per tutte le tipologie di pelle.

Chill up è l’illuminante con il sottotono bianco pensato per le carnagioni più chiare. Per l’applicazione è consigliato l’utilizzo di un pennello non particolarmente “fluffy” per far performare al meglio la perla al suo interno.

Light up è il classico illuminante da tutti i giorni che, però, se stratificato può risultare molto versatile.

Level up è l’illuminante con il sottotono oro, pensato per pelli medie ed olivastre, è il classico prodotto da sfoggiare alle feste.

Abbiamo poi Shake up e Spice up: i due colori pensati per gli incarnati scuri. Trattasi di illuminanti dorati e senza glitter; possono comunque essere utilizzati dagli incarnati chiari come bronzer.

Inclusività

Ad una prima analisi le premesse per un buon lancio ci sono tutte: collezione curata, con una fortissima attenzione alla componente “inclusività” che è sempre doveroso premiare.

Mancanza di un concept

Quello che manca completamente è sicuramente il concept, l’idea alla base della collezione che dà il via a tutto il progetto. L’impressione che si ha, dal video di presentazione, è quella di un lancio frettoloso, senza uno studio strutturato dietro.

Probabilmente la resa dei prodotti sarà ottima e auguriamo a My Vision Beauty un grande successo ma, se il make up è anche e soprattutto marketing, vanno curati tutti gli aspetti anche quelli meno legati alla cosmesi “pura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *