L’influencer Micol Olivieri mette in guarda dai rischi del rinofiller parlando di pericolo per l’aorta. Sì avete sentito bene l’aorta, l’arteria più grande che dal cuore porta il sangue ossigenato a tutte le parti del corpo. FAN FACT: ovviamente l’aorta non passa per il naso!

La nostra cara Alice dei Cesaroni infatti, attraverso una serie di instagram stories caricate sul suo profilo, si è improvvisata chirurgo plastico dispensando consigli ed avvertimenti nell’ambito della chirurgia estetica; nella fattispecie Micol ha consigliato ai suoi follower di far particolare attenzione all’utilizzo del rinofiller, specialmente nella zona relativa al ponte del naso. Questo perché il medico estetico potrebbe sbagliare e colpire accidentalmente L’AORTA CENTRALE provocando nel paziente CECITA’ permanente!

Al di là dell’errore comico quanto comprensibile, dal momento che Micol non fa il medico e non è tenuta a sapere nulla di anatomia umana, il problema però è un altro: la sindrome del tuttologo che affligge stragrande maggioranza dei profili instagram più seguiti.

Io, come Micol, come immagino gran parte dei lettori, non sappiamo nulla di medicina e chirurgia quindi, di norma, quando non si conosce in maniera approfondita un argomento, è bene non proferire parola a riguardo e lasciar esprimere chi ha le competenze per poterlo fare; a maggior ragione se, nel momento in cui si parla di cose che non si sanno, lo si fa davanti a quasi un milione di ascoltatori.

L’impressione è che spesso non ci si renda conto della potenza del mezzo, della vastità del seguito e dell’impatto che anche una singola parola inappropriata può avere se riversata su una piattaforma così popolata come instagram.

Il punto è che, se è vero che ormai l’influencer è un lavoro a tutti gli effetti, bisogna svolgerlo con professionalità e consapevolezza ponendo molta attenzione a ciò che si dice, perché, come diceva tanti anni fa un saggio in un film,  “Le parole sono importanti!!” e bisogna saperle usare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *