in

Michele Pierangeli: curiosità e biografia del tiktoker

Michele Pierangeli è un giovane, ma non giovanissimo, Tik Toker che usa questo nuovo social in maniera creativa.

Probabilmente è stato uno dei primissimi over 16 a scoprire le infinite potenzialità di Tik Tok, infatti il suo primo video risale ormai a giugno 2018.

michele-pierangeli-1

Cosa fa su Tik Tok?

Con un seguito di ben 46,900 follower non rientra certo nell’esclusiva elite dei TikToker più influenti del web. Considerando, però, che i suoi contenuti sono molto lontani da POV, slow-mo, trend e balletti vari, i feedback sono incoraggianti.

Michele sul web dispensa utili consigli di ogni genere: dai mezzi di trasporto più funzionali ed ecologici, a semplici accorgimenti su come evitare gli sprechi.

Parla spesso di cambiamento climatico, cucina e diy, sempre con il sorriso e con una massiccia dose di ottimismo; trasmette infinita serenità.

Altro argomento di punta è la produttività e la spiegazione di tecniche legate alla gestione del tempo come i sue video dedicati al metodo del pomodoro.

Curiosità creative

Particolarissimi i suoi tour per le varie stanze del suo appartamento milanese. In ogni parte della casa sono nascoste simpatiche curiosità creative; da speciali pozioni per rendere i capelli più lucenti ai post it motivazionali sparsi in ogni dove.

Siamo di fronte ad uno dei precursori di un utilizzo e una sperimentazione più matura del social.

Un utilizzo “maturo” della piattaforma

Ormai il trend è chiaro: i social vengono normalmente “scoperti” e fruiti dai più giovani senza un apparente scopo. Una volta riconosciute le incredibili possibilità in termini di visibilità e guadagni, anche i meno giovani cominciano ad interessarsi, ovviamente facendo più fatica a stare al passo. Via così, finché non arriva un nuovo social a catalizzare l’attenzione.

Quindi basta snobbare Tik Tok e prendiamo esempio da Michele. Non bisogna per forza snaturarsi per avere successo su questa piattaforma: è impensabile che un professionista debba ballare sulle note della Dark Polo per avere successo.

Bisogna, invece, trovare la propria chiave e Michele Pierangeli lo ha fatto!

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *