in

Michael Casanova, il tiktoker di Bella Gianda è stato un calciatore molto famoso – ecco i retroscena

Michael Casanova racconta di essere stato un calciatore, un portiere della Nazionale Svizzera. “Ecco quanto valevo e perché ho smesso”

Di Michael Casanova vi abbiamo già parlato qualche mese fa, quando vi abbiamo spiegato come sia nato e cosa significhi il tormentone da lui lanciato, “Bella Gianda“. Tante risate, tanto divertimento, ma non tutti sanno che lo speaker radiofonico ha avuto un passato non facilissimo. Prima di diventare una star dei social, prima di lavorare come conduttore, Michael era infatti un calciatore, e non un dilettante!

Con l’ultimo video su TikTok, Michael Casanova ha risposto a una domanda che spesso gli viene posta, soprattutto da parte di chi cerca il suo nome su Google e trova corrispondenza con un calciatore, del tutto simile a lui. Stesso nome, stessi occhi. È un gemello? No, Michael Casanova era veramente un giocatore di calcio, un portiere per l’esattezza:

Ero un calciatore della Nazionale Svizzera e valevo 200.000 euro? La risposta è sì. Fino ai 23 anni la mia vita è stato il calcio. Ho avuto la fortuna anche di giocare a San Siro, con la maglia del Milan, era il 18 agosto 2001. Ho avuto il privilegio di giocare davanti a migliaia di spettatori e di finire sulle prime pagine dei giornali. Puma era il mio sponsor principale e mi regalava ogni anno tantissime scarpe e tantissimi guanti. Ho vinto diversi premi come miglior portiere.

Perché vi abbiamo parlato di un passato non felicissimo? Perché Michael ha dovuto interrompere la sua carriera da calciatore per un problema fisico piuttosto duro. “Non potevo più prendere colpi alla testa“, ha confessato con la voce rotta Michael, che però ha saputo trovare una strada alternativa per realizzarsi. Bravo Michael, esempio di forza e coraggio!

@michael_casanova89

Ecco perché non sono più calciatore professionista ⚽️❤️ #bellagianda #michaelcasanova #ticino #lugano

♬ suono originale – Michael Casanova

Foto: TikTok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *