in

I Me Contro Te annunciano le date del tour: scoppia la polemica sul prezzo dei biglietti! Ecco quanto costano

I Me Contro Te annunciano il tour nei palazzetti: scoppia la polemica legata ai prezzi. Sono troppo alti?

Me Contro Te
Me Contro Te

Sono state svelate le date del tour dei Me Contro Te. Luigi Calagna e Sofia Scalia hanno annunciato il progetto e subito sono nate le prime polemiche. Andiamo con ordine e ricostruiamo la vicenda. Il primo maggio scorso Sofì ha annunciato, emozionata, il progetto distribuito da Vivo Concerti:

Stiamo fremendo. Non vi dico quanto siamo emozionati. Domani sarà il giorno che tutti stavate e stavamo aspettando: dopo tantissimo tempo che ce lo chiedete, annunceremo le date del nostro tour. Sì, avete capito bene. Saremo sul palco: canteremo, balleremo e ci scateneremo insieme a voi. I posti sono limitati, quindi domani alle ore 14 annunceremo le varie date, il giorno, gli orari e tutto. I biglietti saranno disponibili.

Il 2 maggio, come promesso, sono state pubblicate le date del tour. Il 12 e 13 novembre prossimo a Roma, presso il Palazzo dello Sport. Il 19 e 20 novembre, invece, all’Unipol Arena di Bologna. E ancora il 26-27 novembre al Mediolanum Forum di Milano e infine il 3-4 dicembre al Palasele di Eboli. Hanno scritto su Instagram i Me Contro Te.

Spiegarvi l’emozione di questo momento è impossibile, dopo anni e anni finalmente siamo riusciti ad annunciare il nostro TOUR nei palazzetti!!! Balleremo, canteremo e vivremo dei momenti che rimarranno per sempre indimenticabili nei nostri ricordi. Ringraziamo tutti coloro che hanno già preso i biglietti e chi li prenderà.

Indice

Polemica per i prezzi dei biglietti del tour dei Me Contro Te: “Veramente troppo. Fuori di testa”

La notizia del tour nei palazzetti è stata accolta con grande gioia da buona parte del Team Trote e da tutti i fan della coppia, ma non sono mancate le polemiche legate al prezzo. Sotto al post si leggono commenti tipo: “Costano veramente troppo. Fuori di testa. Non è per tutti…“, “Peccato che costa troppo, molte famiglie purtroppo non se lo possono permettere“, “Mi sarebbe piaciuto portare mio figlio… ma sinceramente spendere 63 euro (ed è quello che costa meno!!!) mi sembra un po’ esagerato. Anche perché chi vi segue è un pubblico di bambini o quasi e ai vostri concerti deve venire accompagnato. Io 63 euro non li ho spesi neanche per Ligabue e Campovolo

Ma è davvero così? Siamo andati a verificare: collegandosi sul sito di TicketOne per la data di Roma, ad esempio, si trovano biglietti da 51,75€ a 180€. E lo stesso vale per le altre città. Quindi: i prezzi sono troppo alti o è il mercato che lo richiede?

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.