in

Maurizio Merluzzo è positivo al Covid-19: “Mi hanno trovato la polmonite” – poi manda un messaggio ai negazionisti

Maurizio Merluzzo
Maurizio Merluzzo

Maurizio Merluzzo è positivo al Covid-19. Il doppiatore, evidentemente provato dai sintomi, rivela il suo stato di salute in alcune storie Instagram:

Sono tornato a casa. Mi hanno trattenuto due giorni al pronto soccorso. Con una tac mi hanno trovato la polmonite, che però sta venendo curata bene tramite la loro terapia che mi hanno detto che posso continuare a casa senza problemi. Anche perché lì la situazione è brutta: io attendevo un letto per il ricovero, che non arrivava, perché era tutto pieno. Quindi ero ammassato nei corridoi su una barella insieme ad altra gente. Non me la sono sentita di fare storie era veramente brutta come situazione soprattutto c’erano persone molto gravi. Non mi pareva il caso. Comunque sto a casa e sto meglio.

Maurizio Merluzzo successivamente ha scritto un post per dare ulteriori spiegazioni sull’accaduto e per descrivere la situazione che ha vissuto, una testimonianza che dovrebbe far riflettere quelli che ancora pensano: “Tanto a me non può capitare”:

Non avevo ancora fatto un post pubblico in merito, ma dalle mie storie si più evincere la mia situazione. Sono positivo al Covid da mercoledì scorso. Ho avuto febbre alta e forti dolori muscolari alla testa. L’altro giorno mi hanno portato di corsa al pronto soccorso, perché l’ossigenazione nel sangue era calata drasticamente. Mi è stata riscontrata una polmonite, e reagendo bene alla cura, sono potuto tornare a casa e continuarla qui.

Sono stati due giorni molto pesanti, la situazione al pronto soccorso era assurda, con gente ammassata sulle barelle. Eravamo 60 persone e medici e infermieri che hanno fatto turni devastanti. In due giorni ho visto gente urlare, piangere e anche essere portata via causa decesso (è successo nella barella poco adiacente alla mia). Ho visto tanta sofferenza e non erano tutti anziani, ma c’erano anche miei coetanei.

Lo youtuber ha ringraziato tutti coloro che gli stanno mandando messaggi di supporto, poi ha pensato bene di ribadire un concetto: il virus esiste, può colpire chiunque e non va sottovalutato:

Ah, una cosa importante: non ho mezza patologia pregressa, ho sempre avuto uno stile di vita sano e alimentare impeccabile, quindi posso dire con tutta sincerità che, se avete qualche amico negazionista o conoscete la solita gente che non mette mascherine, urla alla dittatura sanitaria, ecc, vi prego di sputargli in faccia con discreta forza e magari dirgli di farsi un paio di giorni al pronto soccorso per vedere in che situazione di merd*a ci troviamo.

Auguriamo a Maurizio una pronta e serena guarigione e lo ringraziamo per aver raccontato con grande dignità e chiarezza la terribile esperienza vissuta per sensibilizzare le persone sulla reale pericolosità del Covid-19. Ascoltatelo e state attenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *