in

Spuntano degli screen con insulti omofobi di Mattia Polibio, ma lui si difende – ecco cos’è successo

Dopo che i suoi nudes hanno fatto il giro di tutta Twitter, il tiktoker americano Mattia Polibio è vittima di un nuovo attacco. Stavolta delle PRESUNTE chat con contenuti omofobi sono state divulgate e rese pubbliche. Nei messaggi incriminati Mattia attacca la comunità LGBT con parole irripetibili: “You a whole bottom you’re getting aids” e “we’ll bully them off instagram“, in italiano più o meno “Sei un passivo che prenderà l’Aids” e “Li faremo deridere su Instagram“. In quegli screen Mattia avrebbe usato anche l’insulto “fags“.

In realtà Mattia Polibio è intervenuto sul suo profilo Instagram per difendersi da queste accuse. “I understand the reprecussion and conseguences when it come to saying these slurs. All thoung I know that they hurt, I dind’t say those thing and the dm’s are not real. I wont apologize for something I didn’t do“, ha scritto. Che più o meno vuol dire:

“Capisco le ripercussioni e le conseguenze quando pronunci questi insulti. Tutto ciò so che può far male, io non dico quelle cosa e i dm non sono reali. Non mi scuserò per qualcosa che non ho fatto“.

Insomma, quelle chat erano false. Bene che Mattia abbia preso le distanze da quelle affermazioni: l’omofobia nel 2020 non è più tollerabile.

https://twitter.com/agbcentrall/status/1230272879310385152/photo/1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *