Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

“Mi volevano sospendere da scuola a causa di TikTok”, Matteo di Prospero svela il perché!

matteo di prospero
Durante lo scorso anno scolastico, Matteo Di Prospero stava purtroppo per rischiare la sospensione: ecco il motivo!

Tra le tante informazioni su Matteo Di Prospero, in molti sono curiosi di conoscere qualche dettaglio in più sulla sua esperienza scolastica. Proprio nelle ultime ore, durante la sua ospitata su RDS Next, Anna Ciati e Patrizio Morellato (che conducono il programma Bad Bromance) hanno parlato di scuola con il noto creator. Con l’occasione, sono venute a galla molte curiosità.

Come ha da sempre dichiarato, Patrizio Morellato non ha terminato la scuola perché ha trovato il suo mondo altrove, non essendo – a detta sua – portato per lo studio. Dopo aver ricordato questa sua avventura scolastica in diretta, anche Matteo Di Prospero ne ha approfittato per raccontare che pure la sua esperienza non è stata delle più serene. Il creator ha infatti frequentato inizialmente l’istituto informatico, ma non ha passato l’anno. Successivamente, è passato all’alberghiero; all’inizio dello scorso anno, però, ha poi rischiato di essere sospeso. Ma come mai? Che cosa è successo esattamente? Ecco le sue parole:  

A inizio anno scolastico dell’anno scorso mi volevano sospendere perché facevo i TikTok in classe, anche se in realtà non riprendevo nulla. Non passavano professori né nessuno dietro. Anche se alla fine per i follower sono stato utile alla scuola…

Continuando a parlare di quest’argomento con Anna Ciati e Patrizio Morellato, Matteo Di Prospero ha poi anche aggiunto quello che sinceramente pensa del sistema scolastico italiano. Ecco che cosa ha raccontato con schiettezza durante la diretta insieme ai suoi colleghi.

Personalmente il diploma, se fosse per me, non dovrebbe valere niente, ma in Italia senza diploma non fai nulla. Però se dimostri che sei bravo e fai vedere che sai fare molte cose, se sei fortunato senza diploma puoi fare tante cose. Sennò no.

Sicuramente esistono diverse strade da poter perseguire. Quello che è certo è che studiare è indispensabile anche solo per le conoscenze e le responsabilità personali. Matteo Di Prospero, Patrizio Morellato e Anna Ciati hanno infatti invitato i loro follower e i loro ascoltatori a continuare comunque sempre il proprio percorso scolastico.