in

Alex Djordjevic critica la musica di Matias Caviglia, che risponde per le rime

Matias Caviglia
Matias Caviglia

C’è un nuovo dissing in corso che farà discutere: da una parte Matias Caviglia, sostenuto da Luca Vittozzi e da Virginia Fabbri, dall’altra Alex Djordjevic, sostenuto da Lorenzo Vulaj in arte Vula, e da Francesca Cornali.

Cosa è successo? Proviamo a ricostruire l’intricata vicenda attraverso le storie pubblicate.

Andiamo con ordine. Matias Caviglia pubblica il suo singolo, Mati Cavi, “non un canzone, ma più un freestyle di sfogo” (così la definisce l’ex protagonista de Il Collegio 3) e lo dedica non solo ai suoi follower, ma anche a tutti gli invidiosi, a chi lo critica senza conoscerlo e a tutti coloro che lo insultano gratuitamente.

La critica congiunta di Alex e Vula

Tra quelli che non l’apprezzano c’è anche Alex Djordjevic, collegiale della quarta edizione del programma di Rai2, che lo critica.

Ora tutti sono diventati cantanti raga, si mettono a fare le canzoni così a caso. Fanno pure le live per avere delle sponsorizzazioni e due follower in più. Manco fossero belle.

A dargli man forte c’è anche il giovane cantante Vula che in una storia dice:

Comunque come ha detto il mio fratello Alex, tutti a far musica adesso, ma non è così facile. Infatti si vedono i risultati di quello che ne esce fuori. In più zio, per farti due views in più oggi hai fatto la diretta con Vittozzi. Pessimo.

Il messaggio è accompagnato da frasi taggate:

Alex: bro, ma questo che vuole fare?

Matias: zio, cambia sport, fidati te e il tuo nuovo pezzo. Quando vuoi ti insegno.

Luca: bella per le 2 views in più che regali con le dirette.

La replica di Virginia Fabbri

Mentre Luca Vittozzi scuote la testa e Matias Caviglia sta ancora dormendo, a causa della notte insonne passata a vedere come stesse andando il lancio del suo brano, interviene Virginia Fabbri, ex di Luca, che scrive:

Fino a ieri me ne fregava ben poco difendere altre persone e invadere il pensiero ignorante di gente che poi tanta brava a parlare non è. Ma a fare? Al solo pensiero di un vostro scopo mediatico mi fa ridere. Concentriamoci bene su due punti essenziali:

1. Dichiarate il fatto che dei ragazzi vogliano fare visual facendo delle dirette insieme, divertendosi (@Luca e @Matias). Analizziamo bene, vi prego. Voi, che successivamente commentate la mossa, individuando il fattore business per poi esordire ad una storia parlata, dove tagghi i ragazzi, allora la vostra non è fatta per attirare attenzione e pretendere delle risposte? Quando avreste potuto bene soddisfare i vostri dubbi scrivendo e parlando privatamente. Wow, voi si che siete persone che sanno fregare la gente, portandola al vostro pensiero. (@Alex)

2. Commentate negativamente la musica di altri. Quindi voi siete autori fatti e finiti? Mi complimento con voi. E’ servito poco tempo. Pensiamo bene anche a ciò. Il fatto che degli artisti non ritengano bravi altre persone che stanno provando a fare quello che fai tu stesso, non vuol dire “mancanza di autostima”? Altrimenti perché devi perdere tempo e non concentrarti a portare qualcosa di nuovo? Mi dispiace, ma se vedo certe cose, non aspettatevi di continuare a prendere la palla al balzo. Io parlo. Mi dispiace anche che lo sappia fare bene. Buona giornata. Aspetto la risposta rappata, non siete così bravi? (@Vula)

La replica di Luca Vittozzi

Luca Vittozzi replica con una storia su Instagram:

Raga sinceramente non ci sto capendo tanto nemmeno io. E partito tutto da quel collegiale (Alex) de Il Collegio 4 che si è svegliato male o non ***** da un po’ e che quindi deve sfogare la sua ira con qualcosa d’altro. Ha aspettato che uscisse la canzone di Matias. Si vede che non aveva altro da fare. Poi c’è quell’altro che gli va dietro, qua di Forli, per secondi fini o no – noi ci siamo già capiti – comunque sia cog**one lui che deve ancora rispondere alla mia storia.

Nella didascalia Luca invita Alex a contattarlo privatamente per chiarire la situazione.

Con Vula, invece, non chiarisce, ma anzi se la prende, perché il cantante albanese scrive:

Portare qualcosa di nuovo? @virginia non hai visto che alle 15.00 esce il nuovo pezzo? Più nuovo di così!
@Luca perché fai tanto il gradasso di qua e di là eti fai difendere dalla tipa? Comunque ce ne sono tanti di artisti che spaccano il cu*o qua a Forlì e Cesena, con cui ho anche collaborato. Quindi quando c’era da fare complimenti ho fatto anche quelli e ne ho fatti tanti, perché ce ne sono tanti, soprattutto a Forlì.

Luca pubblica lo screen e risponde:

Aspettiamo la fine della quarantena poi vediamo tipe o non tipe come ci si difende!

La replica di Matias

Tutto finito? Assolutamente no, perché ad un certo punto si sveglia Matias e non le manda a dire ad Alex:

Uè, faccia da porcellino. Inanzittutto che ca**o critichi tu che uscito dal Collegio che ca**o hai fatto? Che ca**o sai prima di tutto? Tu e il tuo amico, ma chi ca**o siete? Chi ca**o vi conosce?

Al termine della storia Matias si tocca le parti intime (con tanto di pantaloncini abbassati) e manda un perentorio messaggio ad Alex: “Su*a… te lo sbatto in faccia”. Successivamente difende il suo amico Luca:

Ho visto che hanno taggato anche il mio amico, Luca Vittozzi, per la diretta che abbiamo fatto ieri. Che l’abbiamo fatto solo per due follower in più. Dai bro, non ascoltarli. Sono solamente dei bla bla bla, pagliacci.

A seguire la diatriba si sposta su un altro argomento: Luca si è fatto difendere da Virginia? Matias è certo di no:

Fra, è inutile che parli tanto. A parte che Luca non si sta facendo difendere dalla tipa. E a parte che non è neanche la sua tipa. Poi sta dicendo solamente la sua. Fra, fra sei rimasto indietro, svegliati! Svegliati…

… ciapalo di nuovo!

Dopo un’ora, infine, Matias Caviglia si scaglia contro Vula, segnalando il nuovo brano pubblicato dal giovane cantante e scrivendo:

Questa sarebbe musica? Sei rimasto nella prima guerra mondiale.

Fate la coppietta di babbi @vula e @alex.

A differenza sua, Luca apprezza la musica di Vula, tanto che a chi gli chiede un parare, risponde:

Sono sincero, si può essere pagliacci, si può essere frustrati, però, come ho detto l’altro giorno, la musica che fa lui mi piace.

Alex replica

Alex replica ancora, prima sulla canzone:

Non c’è bisogno di reagire così. Ho solo detto la mia opinione, ovvero che ormai si stanno tutti improvvisando cantanti, ed è la verità. Si vede che le parole l’hanno toccato un po’. Quindi la canzone non è così tanto una bomba.

Poi al ripetuto gesto di Matias:

Bro, sei diventato per caso un maniaco fra’? Lo sbatti sul telefono. Fra’ hai bisogno di fi*a fra’ forse possiamo risolvere…

Francesca appoggia Alex

A questo punto scende in campo anche Francesca, la fidanzata di Alex:

Va be raga, sto vedendo stroppo trash sui social. Ditemi che non sono l’unica. Adesso tutti si dissano appena qualcuno esprime la propria opinione. Si risponde, si sbatte il ca’ sul telefono, intervengono gli amici.

Luca e Matias contro Francesca

Luca non è d’accordo con Francesca e replica:

Tu vai a dire che ci sono persone che si dissano, che vogliono dire la propria opinione, che non gli sta bene ecc.ecc. Un conto è dire la propria opinione. C’è chi fa musica e chi non fa musica. Io non la faccio. Posso dire che una canzone non è bella, ma non sono nessuno per dire che non è bella e posso dirlo ad un amico che non mi piace. Non è che vado a fare dal nulla una storia dicendo:”Tutti si mettono a fare musica… si sentono tutti cantanti e poi fa le live con il suo amico soltanto per renderlo pubblico, per renderlo più visibile”. Non sapevo neanche che dovesse uscire la canzone di Matias e vado a fare la live con lui, dove parlo di tutt’altro.

Poi Luca si rivolge ad Alex:

Poi te vai a dire a Matias: “Hai bisogno di fi*a”. Ma vaffa…

Successivamente Vittozzi pubblica la buonanotte:

Buonanotte (pagliacci)

Comunque fenomeno ho dato del pagliaccio a te e alla tua tipa e lo hai visto e non mi hai ancora contattato? Ma scrivimi e ci incontriamo finita sta quarantena.

@alex mi tocca scriverti qui così almeno mi rispondi visto che ti chiamo e non ricevo risposta.

Anche Matias Caviglia non approva il commento di Francesca e chiede ad Alex di intervenire:

Tienila a bada o non ci riesci?

Francesca chiede il rispetto delle opinioni altrui

Francesca cerca di chiudere la discussione e invita Luca Vittozzi e Matias Caviglia a rispettare le opinioni altrui:

Ognuno può dire la propria nel rispetto degli altri, quindi accettatelo e non tirate su un casino per niente. Anche perché è inutile che andate a dire ad Alex di tenermi a bada, perché io non sono il suo cane, ho un cervello e lo collego alla bocca prima di parlare. Fatelo anche voi, va.

E con questo è tutto… forse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *