in

Hanno inventato una mascherina che si illumina quando rileva tracce di Covid: come funziona?!

Un team di scenziati giapponesi ha inventato una speciale mascherina che si illumina se entra in contatto con il Covid. Come funziona?

@ƒuƒ‰ƒbƒNƒ‰ƒCƒg‚ŏƂ炷‚ƐVŒ^ƒRƒƒiƒEƒCƒ‹ƒX•t’…•”‚ªŒõ‚éƒtƒBƒ‹ƒ^[i‹ž“s•{—§‘å’ñ‹Ÿj

Il Covid ha influenzato, e continua a influenzare, la nostra vita da due anni a questa parte. Ormai le mascherine sono diventate la normalità, e chissà ancora per quanto tempo dovremo indossarle. Ora però un team di ricercatori giapponesi ha inventato una mascherina completamente diversa da tutte le altre. Questa mascherina, che all’apparenza sembra una normale chirurgica, è composta da un tessuto che si illumina quando entra in contatto con le particelle virali del coronavirus.

In parole povere, questa mascherina permette di capire, a chi la indossa, quando si è entrati in contatto con il virus. Ma come funziona? Il funzionamento è più semplice di quel che può sembrare:

“La mascherina, una volta indossata per qualche ora, viene inevitabilmente a contatto con la particelle emesse durante il respiro. Una volta rimossa, restano intrappolate nel tessuto ricoperto dalle particolari cellule di struzzo. A questo punto basta spruzzare una speciale sostanza e utilizzare una luce ultravioletta per notare. Se presenti delle zone illuminate, indicano la positività di chi l’ha indossata.

Fanpage.it

Al momento non ci risulta che sia stata messa in vendita. Questa speciale mascherina per il Covid, insomma, non è ancora acquistabile. Anche perché i ricercatori stanno cercando di realizzare una versione 2.0, che consenta al tessuto di illuminarsi in maniera automatica senza la necessità di spruzzare la sostanza chimica. Sarebbe la svolta, non pensate?! Maggiori informazioni su Webboh.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *