in

Instagram lancia gli adesivi per il Ramadan, gli influencer li usano per fare views: scoppia la polemica!

Su Instagram sono stati resi disponibili nuovi adesivi in occasione del Ramadan. Maryam Cherif e Gaia Chiodi dicono la loro.

Maryam Cherif e gli adesivi sul Ramadan di Instagram
Maryam Cherif e gli adesivi sul Ramadan di Instagram

Sono stati recentemente resi disponibili nuovi adesivi per le Storie di Instagram in occasione del Ramadan. Questi nuovi sticker vogliono celebrare la religione islamica. Infatti sono stati rilasciati in occasione del mese in cui si pratica il digiuno in ricordo della prima rivelazione del libro sacro del Corano a Maometto (qui Tasnim Ali ci racconta cos’è per lei il Ramadan). Non è la prima volta che la piattaforma decide di celebrare eventi importanti come il Natale, il Pride, il Capodanno cinese. Spesso, però, può capitare che questi sticker vengano usati senza cognizione di causa. È successo anche questa volta e Maryam Cherif ha condiviso nelle sue Storie di Instagram il suo pensiero.

Fanno l’adesivo con scritto “Ramadan” e voi lo utilizzate per spammarvi le foto dicendo di mettere like ecc, perché così fate più visualizzazioni alle storie, ma fate pena; io non lo faccio il ramadan, perché sono cristiana, ma per chi lo sta facendo non credo che sia bello veda che Instagram crea apposta uno sticker DA UTILIZZARE PER PARLARE DEL RAMADAN e la gente lo usa per fare views ma svegliatevi. Soprattutto voi “influencer” che l’avete utilizzato per spammarvi; fate tanto i family friendly e poi intanto non sapete che è una bestemmia implicita verso la loro religione utilizzarlo per i cavoli vostri.

L’opinione di Maryam Cherif e Gaia Chiodi!

Maryam Cherif ha spiegato dettagliatamente la funzione dei nuovi adesivi rilasciati dalla piattaforma (menzionando proprio il nostro articolo) dicendo che servono proprio per celebrare la religione musulmana.

Non adesivi per spammarvi e ve lo sta dicendo una persona che ne sa poco nulla del Ramadan essendo cristiana; semplicemente mi stanno a cuore queste cose. Scusate per la pesantezza ma ci tenevo a parlarne.

Anche Gaia Chiodi ha voluto sottolineare questa pratica: “Usare lo sticker del Ramadan per avere più visual alle storie in cui sento anche delle bestemmie fa schifo come cosa. Ci sta che ormai siete tutti morti di hype, ma esiste un limite che si chiama rispetto“. Le influencer hanno quindi usato ancora una volta i social per esporsi e parlare di un argomento molto sentito. Il significato dei nuovi adesivi su Instagram è, in questo modo, ancora più chiaro!

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *