Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

“Illudi le persone!”, Martina Strazzer criticata per un messaggio che manda sui social! Ecco cosa è successo

Martina STRAZZER
Martina Strazzer è stata criticata da Francesca Mellace per il messaggio sbagliato che manda riguardo il suo brand, Amabile, lanciato grazie alla forza di volontà e a soli 300 €.

Un’utente critica Martina Strazzer e su TikTok scoppia la polemica! Ma cos’è successo? Andiamo con ordine! Proprio ieri la CEO di Amabile si è sfogata sulla piattaforma cinese, rispondendo ad un commento che l’ha ferita molto, inerente ad un suo video in cui spiega come ha aperto la sua attività con soli 300 euro! “Tutto molto bello, ma sicuramente papino ti avrà spiegato come fare“, sono le parole usate dall’utente! La creator ha replicato alle critiche dicendo che tutto ciò che ha realizzato l’ha fatto senza l’aiuto di nessuno, neanche dei suoi genitori, che addirittura all’inizio ritenevano l’idea un fallimento:

L’ho già spiegato 1000 volte e non so più come dirlo, i miei genitori volevano solo che io studiassi, che facesse l’università e non mi hanno supportata né economicamente né emotivamente, su nessun fronte. I miei genitori non sono imprenditori e per loro era praticamente impossibile cogliere cosa volessi fare, coglierne il potenziale. Di conseguenza la ritenevano un’idea fallimentare in partenza. Ho iniziato sbagliando, facendo le cose letteralmente a caso all’inizio. Siamo sempre abituati a sentirci dire che le cose non si possono fare, che non si può o che non ci si riesce, che è impossibile, impensabile o assurdo.

@martinastrazzer_

Risposta a @Marica_babieri9 ma perché è così difficile da credere?

♬ suono originale – Martina Strazzer

Tra i tanti messaggi di stima che ha ricevuto la Strazzer, c’è anche chi ha voluto esprimere educatamente il suo dissenso, criticandola poiché illude le persone ad inseguire un “american dream” (ovvero: se credi veramente nel tuo sogno, puoi riuscire a realizzarlo) impossibile da raggiungere con così poco denaro, con così poca formazione e soprattutto in così poco tempo!

L’utente in questione è Chrysophile.gioielli, ovvero Francesca Mellace. Nel discorso la ragazza ha precisato di non voler scatenare una guerra, ma di voler dire solo la sua opinione! Dunque ecco quali sono state le sue parole:

Oggi ho deciso che è il giorno in cui mi farò odiare da tutto il popolo di TikTok. Ho deciso di parlare di una persona che è super amata e seguita qui su questo social. Non farò neanche il nome perché tanto capirete di chi sto parlando subito ed è qualcuno che mi è apparso nella home perché ha ripostato questo video nel quale diceva come ha aperto la sua attività con 300€ circa. Ed è una cosa che mi ha lasciato allibita un anno fa e ora. A me dà fastidio come vengano illuse le persone di questo “american dream”, sogno incredibile per cui tutti possono aprire un’attività, diventare imprenditori e fare tutti i soldi che fa lei. E soprattutto faccio questo video fondamentalmente perché sono invidiosa, ma di brutto proprio. Ho un po’ di tachicardia perché comunque ho paura dei commenti un po’ cattivi, però vorrei sottolineare che io non sto dicendo niente di cattivo e non sto iniziando una guerra. Sto semplicemente dicendo quello che penso. È la mia opinione per la mia esperienza. Quello che mi dà fastidio è il messaggio che sta condividendo questa persona! Il fatto che lei condivida che chiunque abbia un sogno possa farcela e che si possa fare impresa con 300 €. No ragazzi, non si può fare. Non si può perché 300€ non ti bastano neanche per i costi iniziali, con l’apertura di una vera attività, non ti bastano nemmeno per andare dal commercialista a dire che vuoi aprire qualcosa, non ti bastano per lo shop online, per i prototipi, per qualunque roba. Senza contare i costi di formazione che a quanto pare non servono, nel senso che nel suo specifico caso è andata bene così. Io sono convinta che lei ci sia arrivata da sola e la stimo per questo, però è successo, per caso, per fortuna, con un percorso comunque sbagliato. Una fortuna che lei stessa ammette. Ovvero il fatto di essersi costruita un personaggio grazie alla somiglianza con una persona famosa e che questo le ha permesso di convertire il suo seguito in clienti dal momento zero.

Voi che cosa ne pensate? Senza la somiglianza con Ester Exposito e il suo pubblico Martina Strazzer non avrebbe avuto successo con Amabile? Il messaggio che fa passare è sbagliato come ritiene Francesca, o dobbiamo sempre credere nel mantra “se vuoi, puoi”?

[FOTO: TikTok]