in

Martina Picardi e il “balene gate”: ecco cos’è successo – il web l’attacca, lei si difende ma poi cancella tutto

Martina Picardi si trova al centro di un piccolo/grande drama. La ragazza classe 2002, molto seguita su Tik Tok, nei giorni scorsi ha pubblicato tra le sue storie di Instagram, quelle riservate agli “Amici Stretti”, una storia che recita così: “Balene. Lasciate a chi se le può permettere ste foto in intimo perché credetemi sembrate dei salcicciotti“. Non si sa bene chi abbia divulgato questa storia, ma ormai è di dominio pubblico su tutte le pagine Instagram e siamo costretti a parlarne anche noi.

Fatto sta che Martina Picardi è stata presa di mira dal web con insulti e auguri di perdere tutti i followers. Tanto che la ragazza è stata costretta a intervenire e dire la sua (anche se, poi, questi sfoghi che vi riportiamo sono stati rimossi):

“Come vi ho detto non ho peli sulla lingua. Potrò perdere tutti. Credimi non me ne frega un cazzo. Chi c’è c’è. E per chi mi conosce sa come sono. Prima di tutto ero ironica e secondo era per una mia conoscente al mare… la mia migliore amica sa. Basta questo dramma perché mi ha fatto violazione della privacy. Comunque sono stanca di tutta questa merda addosso: è la mia cazzo di vita e sono libera di dire e fare ciò che voglio. E se non vi vado bene beh, non mi seguite. Sono fatta così. E non cambio. Come voi avete la libertà di parola, la ho pure io. Come sapete non vado ad insultare una persona che non conosco”.

Ha poi aggiunto: “Ma per queste teste di ca*zo io cosa dovrei dire? Che ho sofferto di bullismo, che tutti i giorni mi danno di quella anoressica, è una malattia per chi non lo sapesse. Io che vorrei essere più in carne ma non posso. Che ca*zo dovrei dire? BASTA AVETE STUFATO. NON SAPETE A CHE ATTACCARVI BEH A STO CA*ZO. Ripeto fatto quello che voglio“.

Da che parte state?

One Comment

Leave a Reply

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *