in

Marta Losito risponde a chi l’accusa di pensare solo alle sponsorizzazioni

Marta Losito
Marta Losito

Marta Losito è stata criticata per l’ennesima volta per aver pubblicato sui suoi social post e video sponsorizzati da alcuni brand. Andiamo con ordine: questa settimana la tiktoker ha pubblicizzato una nota marca di biscotti con sua madre su TikTok e alcuni gioielli, cosmetici e trucchi su Instagram. In entrambi i casi alcuni follower l’hanno presa in giro scherzosamente, mentre altri hanno espresso la propria insofferenza, accusandola di anteporre l’interesse dei brand a quello dei suoi fan. Alcuni esempi:

Marta, ma perché stai facendo solo sponsorizzazioni? Sembra che ti interessino più di noi.

Marta: vi annuncerò una cosa importante… sponsor: hellooooo

Ci stai deludendo!

Quando la smetterai di sponsorizzare?

Ao e placati! Basta! Pensa un po’ alle tue fanpage.

La replica di Marta Losito

Ieri sera Marta ha deciso di scrivere un lungo messaggio ai suoi fan su Instagram per spigare la situazione. L’influencer ha fatto notare che è l’unica ad essere sempre bersagliata dalle critiche per le sponsorizzazioni, ha assicurato che per lei viene prima il divertimento e il rapporto con i fan rispetto ai soldi, ma ha ricordato a tutti che fare l’influencer è un lavoro a tutti gli effetti.

Eccomi qui, per l’ennesima volta a spiegarvi come stanno realmente le cose. Amo i social, amo voi e amo come posso sentirmi a casa e capita sempre. Però c’è una cosa che forse ancora nel 2020 alcuni di voi non hanno capito. Per me verrà sempre prima il divertimento e non farò mai qualcosa che non mi va o che mi è stata obbligata però nel momento in cui hai molto seguito e quello che ami, comunichi e fai, piace a molte persone può diventare un lavoro. Ho quasi 17 anni. E’ vero, sono molto giovane, ma mi sento molto fiera di essermi creata tutto ciò, pur essendo così piccola. Sono felicissima perché una passione, quindi una cosa che amo fare, l’ho trasformata e conciliata con una professione.

Siamo nel 2020 e fare l’influencer è affermato come un lavoro. Pensate alle mille altre o altri influencer: sono esattamente come me. Non so bene perché a me attaccate così tanto, perché sponsorizzo una crema, quando lo fanno centinaia di altre influencer in Italia, ma a loro non viene detto assolutamente niente. Io so che qualsiasi cosa promuovo e vi consiglio sul mio profilo, può piacere anche a voi quanto a me. Ripeto: verrà sempre prima il divertimento e la serenità sui social per me, ma smettetela di attaccarmi in questo modo per favore.

I social ormai sono diventati una punta di lancio per brand, marchi, aziende, musica, ecc. ecc.. Per lanciare il proprio prodotto contattano delle persone adatte al contesto e che possono comunicare nel modo corretto quello che si va a pubblicizzare. Non penso ai soldi e mai lo farò, penso sempre prima a crescere con voi e a divertirmi all’interno di questo mondo che in pochi comprendono e rispettano.

Marta conclude il suo messaggio con una riflessione / provocazione:

Un’ultima cosa: ma se io vi consigliassi una crema o un paio di scarpe in televisione, che è esattamente come farlo sui social, è un lavoro e sono sempre io, solo trasmesso su un canale del digitale terrestre, mi attacchereste così? Io non credo. Siamo nel 2020, apriamo la mente.

Chi ha ragione? I fan che si sentono trascurati o Marta che cerca di conciliare la passione per i social con il lavoro di influencer?

What do you think?

1 point
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Twitch ZanoXVII

Twitch, classifica ottobre 2020: Pow3r il più visto, boom di ZanoXVII, cresce ancora Tumblurr

Denis Dosio Live Non è la d'urso

Denis Dosio parla a Live non è la d’Urso dell’espulsione dal Grande Fratello Vip: ecco cosa ha detto