in

Marta Losito chiede scusa pubblicamente: ecco cosa ha detto

Marta Losito
Marta Losito

Marta Losito ha messo un punto sulla querelle che dura due settimane dell’interruzione della quarantena di Gianmarco Rottaro, accorso al suo capezzale per uno scopo sociale (a questo punto) mai spiegato. Dopo il breve comunicato di scuse, la webstar ha pubblicato sui social e su YouTube un lungo video dove chiede il perdono e spiega il suo punto di vista.

Marta inizia il video rassicurando tutti che non è sparita, poi chiede scusa:

Sono arrivata un po’ in ritardo, non perché stavo aspettando che le persone dimenticassero tutto quello che è successo, ma semplicemente perché prima non avrei avuto modo per parlare. Sicuramente nessuno prima mi avrebbe ascoltata. Ora ci voglio provare.

La prima cosa che mi sento di dirvi è un grandissimo, e sentito dal profondo del mio cuore, scusa. Scusa alle persone che mi seguono ogni giorno, che mi sostengono e che si sono sentite prese in giro. So benissimo che è un momento davvero difficile per tutti. Stiamo soffrendo tutti, chi più chi meno, ma faccio le scuse davvero a tutti, per aver mandato questo messaggio negativo. Mi dispiace davvero tanto per avervi mandato questo messaggio inappropriato…

Finite le scuse Marta spiega che le è dispiaciuta la disinformazione che c’è nel web e accusa genericamente di non essersi informati sulla sua verità. SPOILER: nel video non dirà mai la sua versione dei fatti.

Mi dispiace anche tanto della disinformazione che c’è nel web. Nel senso che la prima cosa che viene detta è vera. Secondo me le persone dovrebbero prima informarsi su quello che è successo, sentire il parere di qualcun altro, invece di sputare odio solo perché si è sentito dire.

Marta Losito e il presunto crollo emotivo

Marta smentisce di aver parlato di crollo emotivo:

Vedo commenti, direct, post contro di me, dove c’è scritto che io ho avuto un crollo emotivo e quindi Gianmarco è venuto qui. Assolutamente no. Io non ho mai detto in nessuna storia, in nessun video YouTube, in nessun TikTok di aver avuto un crollo emotivo. Quell’affermazione non l’ho mai detta. Sicuramente è stata presa da una storia che due settimane fa, prima che venisse qua Gianmarco ha fatto per una cosa sua personale.

Mi dispiace tanto, perché mi sono resa conto che basta una persona che sbaglia, che scambia la persona che l’ha detto, per creare tutto ciò.

Marta e la paura di aprire i social

Dopo le scuse Marta racconta come ha vissuto le ultime due settimane:

Per due settimane ho avuto la paura di aprire i social, partendo da TikTok che è la mia applicazione preferita in cui posso essere me stessa, in cui tutti possiamo essere noi stessi… è stato per due settimane solo una valvola di odio e di insulti e di frecciatine nei confronti miei e di Gianmarco quando dovrebbe essere un posto dove ci si sente liberi di divertirsi e di togliere tutti i pensieri negativi dalla mente. Invece è stato solamente un modo di fare qualche like in più, qualche visualizzazione e qualche commento in più.

Sono state scritte cose che non sono vere, perché nessuno si è informato realmente su ciò che è successo. Io non mi sto giustificando. Con questo video non mi voglio giustificare. Sono consapevole che tutto ciò che è stato fatto è sbagliato.

Marta, Gianmarco e il video YouTube

Il video YouTube (poi cancellato) era il famoso scopo sociale che ha permesso a Gianmarco di ricongiungersi a Marta? No, o forse l’hanno fatto diventare loro, prendendosene ogni responsabilità. Le associazioni non hanno chiesto loro di ricongiungersi per fare il video. E’ stata una scelta loro:

Il video YouTube, che abbiamo realizzato io e Gianmarco sul suo canale, dove abbiamo proposto delle iniziative per beneficenza, per quanto riguarda il Covid-19, non è stato assolutamente un video per giustificarci, ma semplicemente per mandare un messaggio di speranza. Le associazioni che abbiamo citato nel video ci hanno chiesto di realizzare quel contenuto per portare avanti la loro iniziativa, però non sono state le associazioni a dirci: “Incontratevi”.

Marta tradita dagli amici

Chi ha deluso di più Marta? I suoi “amici” o presunti tali, che non le hanno chiesto la verità. SPOILER: non l’hanno mai detta a nessuno e continuano a non dirla:

Un’altra cosa che mi è dispiaciuta tantissimo è quando aprivo TikTok, Instagram e vedevo amici, persone che magari non avevano niente di cui parlare in quel momento, che attaccavano me senza aver chiesto il mio parere. Sei mio amico, chiedi un mio parere su quello che è successo. Mi chiedi la verità, perché non abbiamo mai detto realmente tutto ciò che è successo. Tutte le voci che sono girate in tutto questo tempo, potevano essere vere oppure no, ma le persone le hanno semplicemente prese e hanno sputato odio.

Marta ringrazia chi l’ha sostenuta

Marta non si dimentica i suoi fan:

Vorrei ringraziare tutte le fanpage, tutte le persone che mi seguono, anche le fanpage di Gian e tutti quelli che mi sono stati vicini e che hanno scelto di non seguire tutto ciò che veniva detto sui social.

Marta e gli attacchi ingiustificati

Se la critica per il mastodontico sbaglio è accettata dalla diretta interessata, gli insulti e gli auguri delle peggio cose, sono stati giustamente rispediti ai mittenti:

Trovare una scusa per criticare me, il mio fisico, darmi del cancro, sperare che io abbia il virus, che la mia famiglia si prenda il virus, che la mia sorellina di 11 anni muoia è una cosa bruttissima. Siete persone cattive. Questa è solo cattiveria. Non stiamo parlando di critiche su quello che ho fatto, ma insulti, perché c’era la scusa che io avevo sbagliato. Non ci si attacca sul resto. Capisco le critiche costruttive, capisco le critiche basate su quello che abbiamo fatto. E’ stata solamente una scusa per mostrare quello che realmente pensate su di me. E’ cattiveria. Ho capito davvero chi mi vuole bene, chi ci tiene a me e chi ha preferito ascoltare il mio parere, prima di ascoltare una persona che ha sentito dire.

Marta: l’errore è servito per crescere

Marta ha capito il suo sbaglio, ma chiede un po’ di comprensione:

Posso dire che ho capito tutta la responsabilità che ho nei vostri confronti. Non sono sparita, mi sono semplicemente presa del tempo per rimuginare su tutto quello che ho fatto e per tornare più consapevole di prima. So che molti, dopo questo video, continueranno a fare quello che hanno fatto in queste due settimane, ovvero criticarmi non per quello che ho fatto o non solo per quello, ma aggiungendo anche cose che non c’entrano nulla, perché magari non gli sta a genio la mia persona E’ giusto non piacere a tutti, ma è davvero sbagliato quello che è stato fatto in questi giorni, nonostante abbia fatto una cosa davvero brutta.

Non mi sto giustificando, ma non penso di essere l’unica ad aver sbagliato nella vita.

Marta e il messaggio finale

Marta, a cui va il plauso per aver chiesto scusa (senza, però, spiegare la sua verità, nonostante smentisca la versione ufficiale ripetutamente), conclude rassicurando i suoi fan:

Vi assicuro che non sono cambiata, sono sempre Marta, che condivide la sua vita 24 ore su 24, la sua vita come la vostra. Perché non c’è niente di diverso se non che fortunatamente sono ascoltata da tantissime persone e ho la possibilità di farlo ogni giorno. Quindi sarò sempre la ragazzina di 16 anni semplice, sarò sempre quella ragazza che sostenete da 4 anni. Non cambierò mai. Vi voglio un’infinità di bene.

Sono sicura che andrà tutto bene, quindi resistiamo. Ci abbracceremo presto. Saremo sicuramente più forti di prima e avremo la consapevolezza che niente è scontato.

Vi mando un grandissimo abbraccio e vi ringrazio per avermi ascoltata. Un bacione.

I fan della coppia aspettano le scuse di Gianmarco e magari l’esposizione della “loro verità”, pronti a perdonarli. Perché tutti sbagliano. L’importante è rendersene conto, chiedere scusa e non perseverare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *