in

Marta Losito scoppia in lacrime in live: “Le parole fanno male: ho 17 anni e provo dei sentimenti anche io”

Ok, Marta Losito ha 2 milioni di follower ed è un’adolescente fortunata sotto tanti aspetti. Ma Marta Losito rimane una ragazza di 17 anni. Con i suoi sentimenti e le sue fragilità. L’ultima polemica che è esplosa nelle ultime ore l’ha fatta crollare definitivamente. Lei si è mostrata senza filtri in live, scoppiando in lacrime. Ci è sembrata davvero distrutta e dispiaciuta per il turbinio di polemiche dell’ultimo periodo.

Andiamo a leggere le sue parole:

“Oggi è arrivata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Sono umana, vi parlo con il cuore in mano. Vi chiedo di metterci un po’ di umanità, capite che dietro a un cellulare c’è una persona umana che può stare male e ha dei sentimenti. Non è che non provo sentimenti perché ho 2 milioni di follower. Anzi, mettersi in risalto e parlare con 2 milioni di persone ogni giorno non è facile. Ci sono tante belle opportunità ma ci sono anche tanti contro”.

Così Marta ha deciso di affrontare le polemiche legate ad Harry Styles, che sono divampate su Twitter:

Marta Losito scoppia in live

“Ieri ho fatto la diretta su Rds Next insieme a Jason. Siamo entrati in ballo gli One Direction. A un certo punto io, scherzando, ho parlato degli 1D. C’è questa mia diretta ovunque, come se avessi detto chissà che cosa. A un certo punto ho ironizzato sugli One Direcion. Da piccola ero super fan: avevo i diari, gli astucci, le magliette. Ero pazza degli One Direction, non sapete quanto. Harry era il mio preferito. Su Rds ho ironizzato sul fatto che io e Harry ci scriviamo: ovviamente stavo ironizzando. Ho anche detto che Maria De Filippi mi scrive, ma era uno scherzo.

Una mia frase ha fatto scatenare l’ira delle directioner. Io ho detto che se Harry fosse deciso sul suo orientamento, la forma femminile sarei io. Ma stavo scherzando, era palese che non è così. Era il sogno della me di sei anni fa. Mi sembrava una cosa molto ironica, l’ho buttata sull’ironia senza farci caso. Io conosco la storia di Harry: so che non vuole essere etichettato e io sono dalla sua parte. Lui è libero di amare chi vuole. Semplicemente stavo ironizzando su questo, non ho era mia intenzione offendere qualcuno e mi scuso se qualcuno si è offeso”.

Marta è sembrata davvero distrutta:

“Sono sempre sotto i riflettori: qualsiasi cosa io dica, finisco per essere giudicata. Ho 17 anni. Una volta tutto questo non esisteva. Le persone erano più tranquille. Non venivamo attaccati in questo modo (…) Voi vi rendete conto di quanto le parole possano fare male? Un’app può andare fuori di testa le persone. I miei tiktok sono pieni zeppi della diretta di Rds Next. Ma stiamo scherzando? Cosa ho detto di male? Non sono contro le persone omosessuali, anzi combatto quasi ogni giorno per questa cosa.

Non voglio sentirmi dire che sono cotnro gli omosessuali o altre cagate del genere. Sono veramente stanca perché è tutto un polemizzare. Sono stanca. Ho 17 anni e non posso vivere in questo modo per persone che non comprendono l’ironia o fanno polemica per qualsiasi cosa. Non capisco la cattiveria delle persone da dove provenga. Cosa vi ho fatto di male? Se vi ho fatto qualcosa di male allora vi chiedo scusa e dico ok. Non ho voglia di fare i video su TikTok dove piango e dico che sono stanca di essere criticata”.

Il messaggio finale di Marta: “Io continuerò per la mia strada. Se non vi piaccio, smettete di seguirmi e finisce tutto“. Un consiglio: tutti possono sbagliare, nessuno è perfetto. Però basta giudicare, proviamo a metterci nei panni degli altri e proviamo a capire che anche chi ha tanti follower ha dei sentimenti.

[Foto: TikTok]

https://www.instagram.com/p/CIB-cBLDFSE/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *