in

Marta Daddato, la Queen di TikTok si confessa: “Ho lasciato tutte le paure alle spalle, ora sto una bomba!”

Marta Daddato
Marta Daddato

Chiamami queen, metto la quinta, guarda come corro, come corre sta bimba”. Marta Daddato è tra le creator più amate di Italia. Con 1.3 milioni di seguaci su TikTok e oltre mezzo milione su Instagram, “Dadda” si sta imponendo sempre di più sulla scena social e musicale. L’abbiamo intervistata per voi, per scoprire curiosità e segreti sulla sua vita, le sue passioni e le sue ambizioni.

Come ti racconteresti a chi non sa nulla di te?

Piacere Marta! Sono una ragazza estremamente solare che cerca sempre di trasmettere solo good vibes. Nella vita oltre ad essere una studentessa (quarto anno dell’Istituto cinematografico “Rossellini” di Roma), mi dedico intensamente alla musica che vorrei diventasse il mio lavoro full time.

Che bambina era Marta Daddato? Cosa sognavi?

Una bambina molto molto tranquilla, dormivo sempre. Amavo e amo tuttora lo sport, infatti ho praticato per molti anni nuoto, poi mi sono dedicata al basket. Non sono mai stata la prima della classe, ho sempre odiato passare le ore sui libri di scuola, piuttosto mi piaceva scrivere testi, pensieri. Sognavo di diventare un’artista!

Quando hai deciso di buttarti sul mondo del web?

Ho iniziato nel 2015, all’età di 13 anni, quando ho ricevuto in regalo uno smartphone con il quale potevo navigare, scaricare app, ecc. Così ho scoperto musical.ly (oggi TikTok) e da quel momento non ho mai smesso di creare contenuti che mi rappresentassero per intrattenere la mia fandom che cresceva sempre più velocemente. Devo molto ai miei fan che in questi anni mi hanno sempre incoraggiata e sostenuta.

“Queen” è la tua ultima canzone. La svolta da cantante, invece, come è avvenuta?

Scrivo dai tempi delle medie (ho quaderni zeppi di testi) ma ho sempre avuto paura e vergogna di pubblicare quello che scrivevo. Nel luglio del 2019 ho avuto l’occasione di entrare a far parte del roster di Cantieri Sonori così, un po’ a fatica lo ammetto, mi sono lasciata alle spalle tutte le paure, le insicurezze, e ho iniziato finalmente a mettermi in gioco davvero. La prima pubblicazione “Sto Una Bomba” ha realizzato fin da subito grandi numeri che mi hanno incentivata a proseguire, portandomi fino a “Queen”, il terzo singolo. Ciò che più mi rende felice sono le tante porte che si stanno aprendo, il consenso del pubblico e i feedback che ogni giorno ricevo da artisti più grandi, addetti ai lavori, ecc…

L’episodio migliore e quello peggiore nella tua storia da creator?

L’episodio migliore è stato l’inizio del percorso musicale e quello peggiore, se devo essere sincera, non esiste. Questo perché in ogni cosa che mi capita, guardo sempre e solo il lato positivo. #goodvibesonly

C’è qualcosa che non rifaresti e di cui ti sei pentita?

Fortunatamente sono felice di ogni singola scelta che ho fatto. Se proprio devo cercare un pelo nell’uovo, soltanto non aver iniziato prima a fare musica ma… sono giovane e c’è un tempo giusto per ogni cosa.

Cosa non ti piace dei contenuti di TikTok?            

Il problema non sono i contenuti, ma tutte quelle persone che indossano una maschera e si mostrano per quello che non sono, solo per piacere agli altri.

Cosa pensano i tuoi genitori di questo tuo percorso?

Mi supportano continuamente perché sanno che è ciò che amo veramente.

C’è qualcosa che non racconti e non racconterai mai di te sul web?

Ovvio! La mia vita privata… e non la posso raccontare neanche a voi! 

E per quanto riguarda i dissing che ti hanno coinvolta negli scorsi giorni, con Anna Pepe e Beba?

È stato un passatempo divertente.

C’è un luogo comune sui creator: guadagnano un sacco di soldi senza fare nulla. Come risponde Marta Daddato?

Cosa c’è di strano se la creatività si trasforma in un guadagno? Per quanto mi riguarda non ho mai fatto nulla pensando a quanti soldi ci avrei ricavato, il mio pensiero principale è sempre stato quello di fare ciò che mi piace e se piacerà e mi frutterà qualcosa bene. Ciò che fa la differenza è seminare e non smettere mai di inseguire i propri sogni.

Cosa sogni di diventare da grande?

Secondo voi?!? Un’artista che sia un riferimento per molti, come molti oggi lo sono per me!

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La rivelazione di Laura Pausini: “A casa canto sempre le canzoni dei Me Contro Te”

Luis Sal e Fedez ospiti del podcast di Logan Paul per parlare del Coronavirus in Italia – Video