in

Mario Tricca, come Greta Thunberg, si batte per i cambiamenti del clima: ecco il suo post

Mario Tricca
Mario Tricca

Mario Tricca come Greta Thunberg. Il protagonista della quarta edizione del programma tv Il Collegio ha pubblicato qualche ora fa sul suo profilo instagram un post in cui esprime le sue opinioni verso la preoccupante situazione ambientale che stiamo vivendo. Il 15enne romano, di cui vi avevamo già parlato per le offese al suo passero domestico Gnappo, ha spesso mostrato una grande passione per il mondo della natura anche durante le registrazioni della fortunata trasmissione targata Rai 2.

Durante la quarta puntata della serie è stato partecipe insieme ai compagni di una sfida a squadre svolta all’interno del parco faunistico “Le Cornelle” della Val Brembana; lo scopo del gioco era registrare degli spezzoni di video in cui i ragazzi a turno descrivevano la storia degli animali che incontravano come se fossero delle guide, accompagnandoci fino alla fine del percorso. Mario in quel contesto ci ha deliziati con racconti eccessivamente prolissi sulle tartarughe delle Galapagos, tanto da essere redarguito dai compagni, e con una fantastica imitazione del gibbone dalle mani bianche.

Mario Tricca e lo sfogo sul clima

È solo febbraio ma sembra piena primavera, a pensarci bene quest’anno non c’è stato neanche un vero e proprio inverno. mentre lo scorso anno è stato esattamente il contrario. Questa è solo uno degli effetti dei cambiamenti climatici […] Possiamo continuare ad essere ambientalisti quanto vogliamo, oppure fregarcene del mondo che ci circonda ma in entrambi i casi non cambierà nulla se per primi non saranno i vertici mondiali a cambiare adottando politiche ecosostenibili…

Pur facendo quello che rientra nelle nostre possibilità nel nostro piccolo ci sarà sempre qualcuno che è in grado di distruggerlo in un istante, come dei calabroni in una colonia d’api… come possiamo risolvere tutto ciò? Se lo sapesse un ragazzino di 15 anni come me penso chi ci arriverebbe chiunque, ma mi rifiuto di credere che nel 2020 non si possa fare nulla… 

Questo è un estratto delle forti dichiarazioni che Mario Tricca ha voluto dedicare ai follower. Dal post risalta un forte senso di sconforto dell’influencer. A detta sua l’impegno che noi spendiamo ogni giorno per la lotta al riscaldamento globale viene annullato dalla poca attenzione delle grandi industrie all’abbandono di liquami tossici nei fiumi, dalle persone che utilizzano eccessivamente le automobili e dai politici per lo scarso impegno verso l’importante tematica. Riusciranno le parole del collegiale a scatenare un dibattito sul web? Staremo a vedere.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi è Emma Chamberlain? Tutte le curiosità sulla star americana di Youtube che è riuscita a uscire dalla depressione

Denis Dosio contro Giulia Paglianiti: “Sei una fallita”, lei risponde: “Sei un bugiardo” – cos’è successo?