in ,

Mariana Aresta a Webboh: “Il Collegio è stata una sfida. Coming out? Lo trovo insensato”

Mariana Aresta de Il Collegio 4 a Webboh
Mariana Aresta de Il Collegio 4. La webstar si confessa a Webboh

Sarà tra le protagoniste della prossima edizione de Il Collegio, la quarta in onda su Rai 2, ma già è una star dei social. Parliamo di Mariana Aresta, che con 376mila seguaci su TikTok e più di 50mila su Instagram, è pronta a mettersi in gioco anche in televisione. Di lei ne abbiamo già parlato qui, ma non ci è bastato. Ecco perché abbiamo deciso di raggiungerla per conoscere alcuni dettagli della sua vita online e offline, tra amori, passioni e difficoltà.

Ciao Martina! Quando e perché hai deciso di partecipare al programma?

L’anno scorso ho mandato la candidatura, ma non ho avuto risposta, così ho riprovato quest’anno. Ho sempre creduto che potesse essere un’esperienza molto intensa, una sfida. Si sarà dimostrata più ardua del previsto? Vedrete…

Non deve essere stato semplice rimanere lontani dalla propria famiglia, immagino.

Certo, ma soprattutto dalla mia fidanzata Enrica. Ha preso bene la mia partecipazione, anche se mi ha avuta distante per oltre 900 chilometri e non abbiamo potuto parlare per un po’. Stiamo insieme da quattro mesi.

Quando hai fatto coming out?

Non ho mai fatto un vero e proprio coming out, lo trovo insensato. Preferisco amare chi voglio indistintamente dal sesso, senza etichette di nessun tipo. Ho conosciuto Enrica in una situazione strana, non le stavo molto simpatica all’inizio. Abbiamo iniziato a parlare in un periodo in cui non stavo molto bene, poi ha scoperto un lato di me di cui non era a conoscenza e se ne è innamorata.

E se ti chiedessero, infine, di raccontare chi è Mariana realmente, cosa diresti?

Sono una persona molto introversa e timida, anche se non lo do a vedere. Da un annetto faccio già i conti con i miei numeri su TikTok e Instagram, che mi hanno aiutato ad aumentare di molto la mia autostima. Amo cantare, recitare e giocare a pallavolo. Sono fondamentalmente semplice, mi piacciono i piccoli momenti di gioia. Col mio esempio, vorrei far sapere a tutti quanto si possa andare oltre l’apparenza. Alla fine ognuno di noi ha mille sfaccettature, nessuno merita un giudizio affrettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *