in

Mariana Aresta parla della sua esperienza a Il Collegio: “è stato destabilizzante”. Ecco per quale motivo!

Mariana Aresta in un’intervista con Lorella Cuccarini ha parlato dell’edizione de Il Collegio a cui ha partecipato. Ecco cosa ha rivelato

Mariana Aresta
Mariana Aresta

Mariana Aresta qualche anno fa ha partecipato alla quarta edizione de Il Collegio. Di questa esperienza ne ha parlato di recente in un’intervista in compagnia di Lorella Cuccarini. Come ha vissuto quel mese in compagnia degli altri collegiali? L’esperienza ha migliorato alcuni aspetti della sua vita? Ecco tutte le risposte:

È un’esperienza strana. Devo essere sincerissima. È strana perché comunque vieni catapultato in una realtà completamente diversa dalla tua. Noi avevamo tutti quanti delle abitudini diverse e ci siamo trovati a fare cose che non avremmo mai fatto nemmeno sotto tortura ma eravamo tutti lì. Eravamo tutti uguali e venivamo trattati tutti quanti allo stesso modo. Difficile e destabilizzante. Prima di entrare in collegio avevo molti molti problemi dal punto di vista relazionale perché sono sempre stata una persona molto introversa e molto timida. Il problema è che dalla mia faccia un po’ da stronzetta sembra che io odi tutti ma in realtà è solo perché sono a disagio. Lì ero davvero forzata a fare amicizia e ho trovato delle persone che per un periodo della mia vita sono state stra importanti. Tante parti sono state difficili ma ne è valsa la pena.

Nonostante ci siano stati dei momenti davvero difficili Mariana Aresta sottolinea che l’esperienza ne è valsa la pena e che lì ha conosciuto diverse persone che sono state importanti nella sua vita. La trasmissione l’ha anche aiutata a risolvere le difficoltà che aveva nel relazionarsi. Nell’intervista ha parlato pure di quale è stato il momento più bello del programma e quale la cosa più difficile da affrontare.

Quando ho ricevuto le lettere della mia famiglia. Ho pianto credo tutte le lacrime della mia vita. Ero al limita della mia sopportazione in quel momento. Ero a tanto così dal dire: “io voglio tornare a casa”. Non era proprio un periodo top che stavo vivendo perché avevo litigato con tantissima gente e mi sentivo indifesa. Non avere nessun tipo di contatto (con la famiglia n.d.r.) è stato difficile perché mi sentivo dissociata dalla realtà e messa in una realtà in cui dovevo interfacciarmi con me e basta. Quella era la cosa più difficile.

Nella stessa intervista ha anche parlato della sua famiglia e di come ha fatto a fare pace con loro. Qui trovate tutti i dettagli.

[FOTO: YouTube]