in

Marco Crivellini è stato bocciato e ha cambiato scuola: ecco in quale istituto è finito!

Marco Crivellini parla per la prima volta della sua bocciatura su Instagram Stories.

Marco Crivellini
Marco Crivellini

Con la ripresa delle lezioni post vacanze noi di Webboh ci stavamo chiedendo se qualche influencer fosse stato bocciato. E oggi, come un fulmine a ciel sereno, è arrivata la prima conferma a riguardo! Con una serie di Instagram Stories, Marco Crivellini ha raccontato la sua “disavventura” scolastica ai suoi follower. Ma non solo! In uno degli ultimi contenuti postati online ha anche confermato in quale istituto finirà! Ma cerchiamo di fare un po’ di ordine!

Marco Crivellini bocciato cambia scuola: ecco dove è finito

Nella prima Storia, Marco ci informa che si è iscritto all’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Urbani, della sede di Acilia. Ed è proprio con questo contenuto che l’ex studente de Il Collegio ha fatto un appello per cercare nuovi amici, all’interno di un istituto in cui non conosce nessuno. Se frequentate la stessa scuola e volete farci amicizia, dunque, scrivetegli un messaggio, ne sarà felice!

Dopo l’appello social, Marco ha raccontato esattamente cosa è successo e perché non è riuscito a farsi promuovere. Questa, fra l’altro, non è nemmeno l’unica bocciatura che si trova nel “curriculum”. Ecco il suo racconto:

Visto che in tanti mi avete chiesto perché ho cambiato scuola, se sono stato promosso o bocciato ve lo dico, perché mi pare giusto che lo sappiate. Io in prima superiore ho deciso di scegliere lo scientifico, però sono stato bocciato con due debiti. Però ho detto vabbè ci riprovo, ho ripetuto il primo mi hanno dato un debito e sono riuscito a superarlo. In secondo mi pare fosse il tempo del Covid, forse anche grazie alla DAD mi hanno promosso.

E allora vado in terzo e in terzo non sono andato molto bene, mi hanno dato tre debiti, e l’estate non è che ho studiato così tanto per recuperare. Da questo punto di vista sono stato pure stupido. Quindi ho scelto un altro indirizzo, il grafico.

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *