in

#SaveCharli, l’hashtag per “salvare” la D’Amelio diventa virale: il padre della tiktoker risponde alle accuse choc

Marc e Hedi D'Amelio
Marc e Hedi D'Amelio

Intorno alla vita di Charli D’Amelio ruotano numerose leggende metropolitane che si basano sul nulla o quasi. Alcune, come quella di cui vi parliamo oggi, sono anche molto gravi, qualora non si rivelassero prive di fondamento. In questi giorni alcuni follower della regina di TikTok hanno accusato Marc D’Amelio e sua moglie Heidi di abusare fisicamente di Charli. Andiamo con ordine.

Un mese fa circa era circolata in rete la notizia che la D’Amelio fosse costretta dai genitori a fare l’influencer per garantire alla famiglia un elevato stile di vita. All’epoca la tiktoker aveva difeso a spada tratta mamma e papà parlando di menzogne fatte circolare dai suoi hater. Nonostante la sua smentita, tre settimane fa era tornata in voga la notizia di Charli infelice a causa della fama creata dalla sua professione. Anche in questo caso la diretta interessata aveva deciso di smentire categoricamente la voce in una breve intervista rilasciata a TheHollywoodFix.

Ed eccoci arrivati ad oggi e all’accusa più pesante: Marc D’Amelio abusa fisicamente della figlia. Le prove dell’abuso sarebbero alcuni video in cui si vede Marc strattonare o spingere un braccio di Charli.

L’ultimo, in ordine di tempo, inchioderebbe Heidi, che avrebbe colpito la figlia mentre il marito stava girando un video da pubblicare sul proprio TikTok. L’utente che ha caricato il video (poi cancellato) ha lanciato l’hashtag #SaveCharli, e ha scritto:

Sta colpendo Charli. Ragazzi, dobbiamo salvarla, non è uno scherzo.

A questo punto il signor D’Amelio ha deciso di rispondere una volta per tutte a queste accuse infamanti:

Accusare ingiustamente i genitori di abusi è grave. Inoltre, state sprecando tempo e risorse che potrebbero essere spesi per aiutare le vere vittime di abusi.

Effettivamente la macchia nera che si vede nel video dovrebbe essere la coda di un gatto e non un’ombra di Heidi intenta a colpire Charli:

@marcdamelio

My family and I love movie nights with our LGCineBeam! We can watch shows from streaming apps on a big screen just like the theater #LGpartner @lgusa

♬ original sound – Marc D’Amelio

Accuse simili dovrebbero essere mosse solo con prove certe o fatte dalla diretta interessata. Insistere con la storia che Charli costretta ad essere una macchina da soldi per la famiglia non fa bene a lei e nemmeno ai suoi cari.

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *