in

Chi è Maadux? Tutto quello che c’è da sapere sullo streamer: “Lavoro da quando ho 17 anni, anche in fabbrica”

Chi è lo streamer Maadux, il ragazzo che spopola su Twitch? Scopriamo la storia non semplice di un ragazzo umile diventato popolare.

Maadux

Giovane e promettente, lo streamer Maadux è un ragazzo che ha conosciuto la popolarità nell’ultimo anno su Twitch. Lo troviamo spesso in live con Homyatol e Panetty, si distingue per la sua simpatia e semplicità.

Per qualche anno ha pubblicato, nel suo piccolo, svariati video gameplay su Youtube, con i quali però non ha raggiunto un grande successo. Successivamente ha partecipato a live di Ivan Grieco, dove si è fatto conoscere e apprezzare dal pubblico della piattaforma di Amazon. È durante una live di Mollu dove avviene però il fortunato incontro con Panetty, con cui instaurerà un’ottima amicizia. Maadux racconta:

Feci sclerare Simone e ci pisciammo dalle risate, lì ci conoscemmo. Poi Simone venne a Napoli, lo incontrai in un locale di Napoli. Poi abbiamo passato insieme due settimane in estate dove ricordo poco e niente, stavo cadendo in un cantiere per fare una foto con lui. Ho fatto un sacco di cose belle con Simone, ma ne ricordo veramente ben poche.

In seguito iniziò ad essere spesso presente nelle dirette dell’amico, creando un forte trio di intrattenimento anche con l’amica Kaja. Da quel momento incominciò anche il suo percorso da streamer in solitaria, restando con sempre più costanza sulla piattaforma.

Chi è Maadux? Ecco tutte le informazioni!

Maadux è un giovane ragazzo napoletano di vent’anni. Recentemente ha colpito il web per il racconto della sua storia durante una live di Enkk.

Io lavoro da quando ho 17 anni, mi sto facendo il c**o da più di tre anni. Ho cambiato più volte casa, ho vissuto per sei mesi a Bristol appena ho compiuto 18 anni, una rottura assurda. Le persone mi vedono e pensano che sono un figlio di papà solo perchè ho qualche paio di scarpe dietro la mia postazione. Non sanno che magari fino a qualche mese fa mi stavo facendo il c**o al lavoro, è una cosa che molti non capiscono purtroppo. Ho fatto lo scaffalista, a Londra ho lavorato in un negozio di articoli sportivi, poi un sacco di lavori in fabbrica. La scuola l’ho finita con zero voglia, ma non perchè ero una testa calda, ma a causa della separazione dei miei genitori, durante la quale non avevo voglia di fare nulla. Io devo dire grazie ad un amico di famiglia che ha tirato fuori me e la mia compagnia da brutti giri e ci ha dato un lavoro.

La storia di Maadux può essere di ispirazione per tanti ragazzi, un monito per non mollare davanti alle avversità. Sforzo e sacrificio fanno la differenza nella vita, in quella offline ma anche in quella online!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *