in

Luis Sal: “Le persone criticano gli youtuber, comprendono di più gli ex tronisti. Come si può disprezzare un mestiere?”

C’è poco da fare. Luis Sal è uno degli youtuber più interessanti del panorama italiano. Originale, “fresco” e comico, quanto misterioso (qualcuno conosce forse il suo vero nome, che non è certo Sergio Lerme?). Ebbene, ora Luis è stato ospite del “Canale di Venti” di Sofia Viscardi. Lì, con grande oggettività, ha parlato dell’attività (tanto vituperata dalla gente comune) dello youtuber:

«La parola youtuber è più facile da comprendere al momento, credo. Io provo a dire “faccio il videomaker” però a fa ridere dire che “faccio lo youtuber”. A me fa ghignare. Mi sembra comica come cosa e come mestiere, anche perché non viene considerato come tale. È quasi più facile comprendere che uno faccia l’ex tronista che il personaggio del web. È più comprensivo e più pop”.

Spesso gli youtuber vengono spesso disprezzati. Perché?

«Vengono disprezzati dalla vecchia leva o da chi non capisce. Youtuber non significa niente. Youtuber è chi pubblica un video su Youtube, ma su Youtube c’è qualsiasi cosa. È come dire: “Odio i personaggi televisivi”. Ma in tv c’è Piero Angela che spacca, ma ci sono anche altri… Forse è ignoranza. Come si può disprezzare una professione?»

Ecco l’intervista completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *