in

Loretta Grace, un’azienda le invia un fondotinta chiaro: “Vivo dove chi è bianco viene prima” – cos’è successo?

Loretta Grace
Loretta Grace

Loretta Grace, in arte Grace on your Dash, è una beauty guru ed attivista. Da anni è la portavoce di una battaglia che ha l’obiettivo di sensibilizzare i brand di make up ad essere più inclusivi, soprattutto riguardo le shade, i colori, dei fondotinta.

Infatti i marchi di cosmesi, specialmente in Italia, hanno spesso poche colorazioni e le uniche disponibili sono riservate prevalentemente a persone di etnia caucasica. Loretta Grace sta lentamente cercando di cambiare le cose, anche grazie a collaborazioni con aziende molto influenti.

Nel 2017 L’Oréal decide di collaborare proprio con Loretta Grace e sposare a pieno la sua iniziativa #ilmakeupèpertutti. In quell’anno, infatti, viene lanciato il fondotinta Accord Parfait con 21 scade di cui 7 dedicate agli incarnati scuri, dark e deep dark skin. Ma il sodalizio tra l’influencer ed il noto brand di make up oggi sembra essere entrato in crisi.

Le lacrime di Loretta Grace su Instagram

Poche ore fa Loretta ha postato delle storie IG dove, in lacrime, stende un fondotinta di L’Oreal inviatole tramite pacco PR. Il motivo di tanta delusione sta nel fatto che il prodotto è di diverse tonalità più chiaro rispetto al suo incarnato, quasi un affronto considerando il trascorso di Loretta.

La beauty guru ha deciso di postare le storie taggando il profilo IG dell’azienda ed ha commentato così l’accaduto:

Ho iniziato questo percorso per poter cambiare le cose. Per poter migliorare davvero. Io lotto e non mi arrendo perché voglio che i miei figli possano evitare tutto questo. Le shitstorm delle vostre papesse make up intoccabili me le prendo io e gli altri che come me si mettono in prima linea. Esporsi non è facile, io lo faccio continuamente mettendo spesso a repentaglio la mia salute mentale. Amo il colore della mia pelle, amo il make up, però cari brand: se volete promuovere la diversità allora bisogna anche attuare il rispetto nelle azioni, bisogna fare più attenzione.

“Questi gesti fanno male, io vivo in una nazione dove chi bianco viene prima. E mi viene ricordato continuamente. Ho mangiato tanta m***a in questi anni. Ho ingoiato rospi e mi sono rialzata sempre“, ha aggiunto Loretta, sottolineando poi l’errore per lei incomprensibile:

L’Oreal è un brand che amo. Abbiamo fatto un bellissimo progetto insieme anni fa, sapete qual è la mia shade quindi questo gesto proprio non riesco a capirlo. In Italia c’è un problema di diversity e inclusion in tutti i settori, anche negli uffici. Mi rifiuto di credere che una persona nera abbia visto un invio del genere e non abbia fatto nulla per fermarlo. Non si può…

Quali saranno le conseguenze delle parole di Loretta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *