in

Loretta Grace confessa: “Ho denunciato un mio follower minorenne” – ecco com’è finita la storia!

Loretta Grace, a causa degli insulti a sfondo razzista che ha ricevuto, si è ritrovata a dover denunciare un suo follower: “Dobbiamo pensare prima di digitare”.

Inizia tutto il 23 febbraio 2021, quando Loretta Grace riceve un pacco PR da L’Oréal contenente un prodotto di diverse tonalità più chiaro rispetto al suo incarnato (qui tutta la storia). Questo gesto la ferisce profondamente, essendo una delle make-up artists più attente al tema dell’inclusività, e la porta a pubblicare delle storie IG in lacrime.

La vicenda diventa rapidamente virale e Loretta si ritrova estremamente esposta, più di quanto non sia abituata, portando sul suo profilo l’individuo che le avrebbe poi scritto nei messaggi diretti svariati insulti a sfondo razzista. Lei, già amareggiata per lo spiacevole evento appena accaduto ha deciso di mettersi in azione, invece di lasciar correre come aveva suggerito la sua community, e ci ha raccontato in un video come è andata.

Noi creators nere siamo forse la categoria che riceve più cose spiacevoli in assoluto, perché oltre ad essere donne siamo anche nere. […] Sono stanca di ricevere queste cose. Io sono una persona umana con dei sentimenti. È importante ricordarci di questa cosa, a volte le parole possono fare davvero molto male; vi invito a pensare prima di scrivere qualunque cosa.

Loretta Grace ha denunciato l’hater!

Ha inoltrato i messaggi ricevuti allo studio chiedendo se fosse possibile fare qualcosa e gli avvocati si sono messi subito all’opera per rintracciare il mittente, la cui identificazione ha lasciato lo studio scioccato e Loretta ancora più dispiaciuta. È un minorenne a inviarle tutto quell’odio.

Pensare che ci siano persone così giovani che abbiano questi pensieri e covino questa rabbia ingiustificata nei confronti di qualcuno che neanche conoscono mi ha colpita molto.

Lo studio legale ha contattato i genitori dell’individuo che sono stati sanzionati per ingiuria e l’hanno risarcita per il danno subito. Loretta ha anche ricevuto una lettera dal ragazzo che ha commesso l’atto in cui si scusava per le parole usate, assicurandole di essersene pentito. “Queste cose non si fanno“, ripete Loretta. “Non pensate di poter scrivere qualsiasi cosa su internet, perché non è così. Non potete fare come vi pare”.

[Foto: YouTube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *