in

Sembra umana ma non esiste sul serio: l’assurda storia dell’influencer Lil Miquela

Con più di 3 milioni di follower, Lil Miquela è un’influencer fuori dal comune. Entrando nel suo profilo Instagram, a primo impatto, non si nota niente di particolarmente strano. Miquela Sousa – questo il suo vero nome – apparentemente è un’influencer come tante altre. Le sue caratteristiche? 20enne, lentiggini, frangetta, occhi color nocciola e un diastema tra i denti. L’hanno ingaggiata marchi di moda importanti come Prada e Gucci, e ha persino inciso una canzone tutta sua.

Ma c’è un dettaglio da non sottovalutare: Lil non esiste! Già, proprio così: è un personaggio creato al computer, come se fosse una specie di robot, che non esiste nella realtà. Infatti si tratta di un progetto creato a tavolino nel 2016 da un’agenzia di intrattenimento americano e realizzato interamente in computer grafica.

Non esiste alcuna ragazza. Le sue fotografie vengono realizzate al computer: prima scattata la foto di sfondo e poi aggiunta l’influencer virtuale. Eppure, chi arriva sul suo profilo potrebbe scambiarla per una persona realmente esistente. Sono le sue espressoni del viso, le movenze e persino il suo modo di parlare a “confondere” gli utenti che non sanno nulla di questo progetto.

Attualmente Lil Miquela ha anche un profilo su TikTok.

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *