in

Licenziata per essere un meme, l’incredibile storia di Brittany: “Ma ho avuto la mia rivincita”

Provare in un video una bevanda e diventare un meme. È la storia di Brittany Broski, meglio conosciuta sul web come la Kombucha Girl. Perché questo nome particolare? Brittany ha ottenuta grandissima popolarità per un TikTok in cui assaggia una bibita frizzante in lattina, la kombucha, ovvero tè zuccherato fermentato. Le sue espressioni sono diventate delle vere e proprie reaction. Disgustata, poi dubbiosa e poi definitivamente disgustata, o forse no. Un innocente video su TikTok, che le ha cambiato letteralmente la vita nel giro di un anno.

Tutto è infatti iniziato ad agosto 2019, quando Brittany ha caricato il video sul suo profilo TikTok. 22 anni di Dallas, città del Texas, la ragazza ha raccontato a BuzzFeed che non si aspettava che quel filmato potesse diventare virale. “Lavoravo in banca, nel settore dei servizi fiduciari e degli investimenti. La vita era molto normale per me, non avevo idea di cosa sarebbe accaduto”, ha rivelato, aggiungendo poi:

Ho scaricato TikTok come per gioco perché continuavo a vedere pubblicità su Snapchat. Per caso ho iniziato a caricare video perché ho finito per divertirmi sull’app. Non sapevo cosa fosse la kombucha e volevo provarla. Una volta ero al supermercato, camminavo per il reparto e l’ho comprata. Tornata a casa, ho registrato la reazione, che è stata genuina. Non è andato bene su TikTok, ma è stato scaricato e caricato su Twitter.

Il video è stato rilanciato su Twitter con alcune captions molto controverse, di natura sessuale. Brittany ha così contattato il ragazzo che lo aveva caricato sul social per la rimozione. “Non volevo essere licenziata”, ha rivelato, sottolineando che poi il ragazzo ha deciso di taggarla. 12.000 follower in un giorno su Instagram (dove ora ne conta oltre 650.000, mentre su TikTok ha superato i 5.5 milioni), con la paura di essere fatta fuori dal lavoro:

Ho dovuto spiegare al mio capo che non ero stata io. Non avevo scritto quelle frasi. Era stato qualcuno che aveva preso il mio video e l’aveva commentato con frasi simpatiche. Qualunque cosa che vedi, è fuori dal mio controllo.

Brittany Broski ha raccontato quando nel settembre 2019 è stata poi chiamata in ufficio dal boss, che le ha posto la fatidica domanda: “Devi decidere se vuoi essere un meme o una professionista con un incarico importante“. Laureata con il massimo dei voti, la ragazza avrebbe voluto continuare con il suo lavoro in banca. Avrebbe: pochi giorni dopo, il licenziamento.

Brittany ha così deciso di prendere in mano la sua vita, cogliere l’occasione e iniziare a lavorare, da meme a performer e creator. Con grande successo, finendo a collaborare perfino con MTV e il Saturday Night Live. Insomma, la vita aveva altri piani per lei, altro che lavorare dietro ad una scrivania!

What do you think?

2 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Oggi (anche su TikTok) è la giornata della salute mentale: il 27 novembre uscirà un film sul tema

Chiara Paradisi ha adottato le proprie figlie? La youtuber mette a tacere i pettegolezzi