in

Lele Giaccari svela di essere stato vittima di bullismo: “Pesavo 110 chili, a scuola mi chiamavano ciccione”

Lele Giaccari si confessa a cuore aperto. Tiktoker e youtuber di successo, tra i più famosi in Italia, è è diventato un vero e proprio punto di riferimento per i più giovani insieme a Diego Lazzari, Gianmarco Rottaro e Tancredi Galli. Dopo l’uscita di “Fratelli per caso“, Lele Giaccari ha rilasciato insieme agli altri Q4 un’intervista al quotidiano Il Messaggero per parlare del successo in libreria e della loro vita, sempre meno dorata di quanto appaia sui social.

In particolar modo Lele ha rivelato di aver sofferto sulla propria pelle il dramma del bullismo scolastico, contro cui ora combatte quotidianamente. Prima di diventare un idolo per centinaia di migliaia di ragazzi, Lele Giaccari non ha sempre goduto di grande popolarità.

Lele da bambino veniva bullizzato a scuola: “Pesavo 110 chili e mi chiamavano ciccione

Il disagio per le offese, le prese in giro e gli insulti hanno spinto Lele a fare uso per alcune settimane di stupefacenti, di cui patisce ancora gli effetti a lungo termine:

A diciotto anni mi sono fatto le canne per un mese e questo mi ha prodotto degli strascichi, ogni tanto soffro di una forma leggera di dissociazione quando dormo.

L’incontro con Diego prima, con Gianmarco e Tancredi poi, ha però aiutato Lele a riprendere in mano la sua vita, a trasformarla da capo a piedi e renderla migliore. Fratelli per caso, amici per sempre.

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vaccapower, la sua storia con Clay è virale su TikTok: ecco chi sono la ragazza e il misterioso fidanzato

D'Amelio sister

Charli e Dixie D’Amelio partecipano ad una festa durante il lockdown: è di nuovo polemica