in

LaSabri sta per partorire? Quando è la data presunta? Lei rivela: “Iniziate le contrazioni”

LaSabri è attualmente ricoverata in ospedale in maniera precauzionale. Mancano pochi giorni al parto, ma il bimbo potrebbe nascere prima!

“Webboh, ma LaSabri ha partorito?”, è una delle domande che più stiamo ricevendo in queste ore, da quando Sabrina Cereseto ha annunciato un passo importante per la sua prima gravidanza: l’arrivo delle contrazioni, che indicano che il momento del parto è alle porte. “Soffro senza problemi, ma partite”, ha rivelato ieri sera, salvo poi affidarsi all’ostetrica per capire se il momento decisivo fosse arrivato. A un certo punto della serata, ha scritto:

Non si sono né fermate né però si sono intensificate (le contrazioni, ndr). Ora facciamo un controllo con ostetrica e capiamo se vuole partire questo travaglio oppure ‘sto bimbo cambia idea. Comunque ora che ho avuto le prime vere contrazioni posso dire che quelle di preparazione non sono niente.

“Dopo diverse ore di dolore ora sembra tutto ok, qualcuno ha deciso che vuole uscire facendosi sentire“, ha scritto LaSabri stanotte, mentre al risveglio i toni sono stati senza dubbio più scuri: “La notte più brutta della mia vita. Sono riuscita a dormire solo quando è arrivata la luce, quanto mi sento strana! Speriamo che oggi riparta il tutto, situazione non facile”. In una Storia successiva, in cui si sottolinea che la data presunta per il parto sarebbe il 17 ottobre, la creator spera soltanto che il parto non avvenga di sabato perché in quel giorno non potrebbe donare il cordone. Insomma, manca pochissimo all’arrivo di Baby D!

LaSabri si trova in ospedale (ma niente di grave!), sta per partorire? Tutti gli aggiornamenti!

Articolo del 18 settembre – LaSabri si trova in ospedale ma tranquillx, niente di grave! Sulla carta mancherebbero soltanto otto giorni alla nascita del figlio di Sabrina e del marito Pika Palindromo, ma forse i tempi si potrebbero accorciare. E’ da ieri pomeriggio che la youtube sta sentendo movimenti particolari dentro la sua pancia: sembra proprio che “baby D” voglia nascere prima del previsto. Attualmente Sabri è stata ricoverata in maniera precauzionale. Lei ha spiegato cos’è successo ieri pomeriggio:

“Stavamo registrando un video, sento un qualcosa di strano, quasi doloroso’ con il bimbo che si muoveva TANTISSIMO. Mi fermo e dico ad Ale che mi stava succedendo qualcosa, e che facevo un salto in bagno di corsa. Mutande molto bagnate e mentre rimettevo i pantaloni ho notato che erano bagnati anche quelli. Io ho la placenta anteriore, magari rompe le acque sopra e l’acqua non esce a cascata ma magari solo una piccola parte. Dopodiché solo una forte leucorrea (sembrerebbe) che è tipo una sorta di gelatina, che ho da qualche mese, ma oggi un po’ di più. Tutto il pomeriggio una decina di piccole contrazioni preparatorie ma nulla di super doloroso. Probabilmente si starà preparando alla grande uscita. Io penso che qualcuno potrebbe prendermi per pazza che io vi racconti tutto, in realtà per me che siete la mia famiglia, trovo sia giusto così e mi fa molto piacere”.

Così, in serata, LaSabri e Pika hanno deciso di andare in ospedale per un semplice controllo. Da quel momento non è più tornata a casa. Lei ha spiegato: “Alla fine hanno deciso di ricoverarmi per tenere controllata la situazione poichè ho avuto qualche contrazione fortina ieri notte. Questo bambino fa gli scherzoni. Mancano ancora 8 giorni al termine delle 37 settimane quindi è solo per precauzione, vediamo se riesce a stare dentro ancora un po’ o proprio ha deciso di uscire“.

Sempre su Instagram Sabrina si dice “abbastanza sicura” che il figlio nasca prima del previsto: “Mi sento proprio diversa. Il bimbo si muiove come non mai, starà progettando di combinare qualcosa“. Tuttavia, la nascita in anticipo non sarebbe un problema. Sempre lei ha spiegato: “E’ davvero grosso ed è già più di 3kg, però se riuscisse a stare dentro ancora 1 giorni sarebbe davvero il top. La gravidanza alla 37esima settimana si dice ‘a termine’. Vuol dire che il bambino è pronto, ma anche se nascesse ora non ci sarebbero rischi“. Baby D, ti aspettiamo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.