in

Larray replica alle accuse di ricatto sessuale: “Non lo farei mai, dato che sono il primo ad aver subito violenza”

Larray
Larray

Larray è stato accusato di aver ricattato sessualmente alcuni studenti quando era al liceo. L’accusatore, il profilo Larrayisanabuser (ora cancellato), l’11 novembre ha pubblicato su TikTok un video in cui sostiene che il tiktoker abbia provato a manipolare e ricattare sessualmente alcuni ragazzi della scuola.

Come? Secondo chi lo accusa Larray contattava con un account fake di Kik questi ragazzi spacciandosi per una ragazza e, dopo aver flirtato, chiedeva foto provocanti. Una volta ricevute le immagini passava alle minacce: o baciavano Larray o quelle foto sarebbero finite nelle mani del preside che li avrebbe espulsi. Anche altri studenti della scuola sarebbero stati vittime dello stesso ricatto.

Il diciannovenne californiano ha deciso di rispondere pubblicamente alle accuse, sottolineando di non aver mai fatto nulla di simile, dato che il primo ad aver subito violenza sessuale è stato lui:

Sono passati quattro anni da quando sono uscito dalle superiori. Questa situazione è emersa ora. Voglio solo chiarire che non ho nulla a che fare con essa. Non ero molto apprezzato al liceo. All’epoca ero già presente sui social, quindi chiunque avrebbe potuto usare il mio nome.

Prendo la cosa molto seriamente, soprattutto perché sono stato vittima di violenza sessuale. Non c’era assolutamente bisogno che ricattassi qualche ragazzo per avere attenzioni sessuali al liceo. Mi è stato consigliato di non parlare di questa situazione, ma non sarei a mio agio a far finta di niente. Mi dispiace per quello che è successo, ma non posso assumermi delle responsabilità per qualcosa che non ho fatto.

Non è chiaro se la questione sia passata nelle mani delle autorità competenti o se sia tutto finito. Larray ha detto la sua. Si attendono novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *