in

Lady Giorgia, uno shop online l’accusa di essersi tenuta i vestiti senza fare pubblicità – La tiktoker si scusa e spiega

Uno shop online accusa Lady Giorgia di essersi presa dei vestiti senza fare in cambio la pubblicità. La tiktoker ha chiesto scusa e spiegato l’accaduto.

Lady Giorgia shop online
Lady Giorgia shop online

Ieri in una live su Twitch Lady Giorgia ha spiegato come mai non ha sponsorizzato i vestiti che lo shop online le aveva dato. La tiktoker racconta:

Mi è arrivato questo pacco un giorno prima di andare a Vicenza. Ho avuto il tempo di provarmi solo un vestito, che mi sono messa giusto per un TikTok e che mi sono subito tolta. Non ho avuto manco il tempo di fare una storia. Il giorno dopo sono partita per Vicenza. Ho lasciato i vestiti a casa. Quando sono tornata i vestiti sono spariti. Non so cosa sia successo. Sono disordinata. Se i vestiti sono finiti in lavanderia ti assicuro che non torneranno mai più, perché ci sono i vestiti di tutta casa.

E niente, sono tornata da Vicenza e non c’erano più i vestiti. Cosa sponsorizzo se non ho più i vestiti? Ho collaborato con altre page, anche più piccole di loro, ma non è che mi sono tenuta i vestiti e non ho spammato la roba. Erano tre vestitini. Non ci avrei messo niente a spammarli. Se non l’ho fatto è perché non so dove siano.

Giorgia ha ammesso di aver sbagliato a non avvisarle e ha chiesto scusa:

L’unico mio sbaglio qua è che ho sbagliato a non dirglielo. Io ho questo vizio di non rispondere alle persone, di non scrivergli e di non cercarle. Tra gli amici stretti ci stanno persone col visualizzato da settimane.

Chiedo pubblicamente scusa a LeDiveShop, perché non l’ho fatto apposta o con cattiveria. Non volevo creare nessun danno.

Lady Giorgia, uno shop online l’accusa di essersi tenuta i vestiti senza fare pubblicità

Si sa, molto spesso i brand di moda e i negozi di abbigliamento online danno i vestiti agli influencer in cambio di pubblicità attraverso storie Instagram o video su YouTube e TikTok. E’ una consuetudine del tutto legale, che porta vantaggi ad entrambe le parti in causa. Se, però, il creator si prende i vestiti, ma non condivide foto o video dove parla di quegli abiti il brand non ha un ritorno d’immagine. E’ quello che pare sia successo a Le Dive Shop con Lady Giorgia. Loro le hanno inviato i vestiti, ma lei non ha mai parlato di loro.

L’accaduto viene ricostruito da una delle titolari dello shop online prima su TikTok, dopo su Instagram:

Noi abbiamo contattato Lady Giorgia. Le abbiamo scritto e le abbiamo chiesto una collaborazione, perché ci piaceva… Lei ci ha risposto che le avrebbe fatto molto piacere. Ci accordiamo. Lei molto spesso ci risponde alle storie e ci manda le faccine innamorate. Noi selezioniamo i vestiti, saranno stati 30-40 euro, forse anche di più perché le abbiamo messo pure la borsa mi pare. Lei ci chiede quando arriva il pacco: “Non vedo l’ora che il pacco arrivi”.

Dopo qualche giorno le mandiamo il pacco. Dopo tre, quattro giorni che le abbiamo spedito il pacco, in teoria le doveva essere arrivato. Lei è sparita totalmente. Non ci rispondeva ai messaggi. Visualizzava in continuazione. Alla fine abbiamo lasciato perdere. Non ci piace creare litigi. Ieri abbiamo messo uno screen su TikTok e abbiamo deciso di darvi delle spiegazioni.

@lediveshop

IG:LEDIVESHOP (per il continuo) ringraziamento speciale a @graziaditoma_ speriamo queste cose non succedano più !??

♬ suono originale – Lediveshop?

La titolare dello shop online ha assicurato di non voler infangare Lady Giorgia, ma solo spiegare cosa è successo, perché, al di là del minimo danno economico, c’è la delusione per il gesto subito:

Non si fa. Se a te non andava di fare due storie, potevi semplicemente dirci di no o non rispondere al messaggio. Ti sei presa i vestiti gratis e non ci hai degnato di una risposta. E’ il gesto che ci ha dato fastidio. Non è corretto… magari lei voleva i soldi. Che ne so? Poteva trattarci in un altro modo. La cosa che mi ha dato fastidio è stata la falsità: prima fai la carina, poi sparisci. Sarà successo qualcosa? Non si sa. Le spiegazioni erano lecite darle. Se ci avessi scritto che non potevi più farla e ci rimandavi il pacco indietro, magari ci rimanevamo comunque un po’ male, perché avevamo pagato la spedizione e tutto, ma almeno i prodotti ci tornavano indietro e non ci rimettevamo.

Lo shop si aspetta delle scuse o almeno una spiegazione da parte di Lady Giorgia. Probabilmente la tiktoker avrà una motivazione valida per spiegare l’accaduto alle dirette interessate.

[Foto TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *