in

La Sirenetta: polemiche perché la protagonista è un attrice nera! Le reazioni dei tiktoker italiani

A maggio uscirà il film de La Sirenetta: tante sono state le polemiche, dovute al fatte che Halle Bailey, l’attrice che interpreta Ariel, è nera. Cosa ne pensa TikTok Italia?

La sirenetta polemiche
La sirenetta polemiche

Il 10 settembre la Disney, mediante i suoi account ufficiali, ha presentato il trailer del film de La Sirenetta, che in Italia sarà disponibile dal 24 maggio 2023. Le polemiche non si sono fatte attendere. Il motivo è il volto che interpreterà Ariel, la protagonista, ovvero l’attrice Halle Bailey. Bellissima e di successo, ma nera. Per molt* questo non va assolutamente bene: Ariel ha sempre avuto i capelli rossi e la pelle bianca, perchè mai scegliere un’interprete nera? Anche su TikTok Italia dilaga la questione e l’artista Limite si era inizialmente detto contro un’Ariel nera. Ma vedendo le reazioni delle bambine afroamericane, guardare Halle Bailey interpretare La Sirenetta, ha cambiato idea ed è scoppiato a piangere, pentendosi di tutto:

Sto piangendo, perché sì, sto piangendo come un pazzo. Ero tra quelli che dicevano “No! Perchè hanno fatto Ariel nera? La dovevano lasciare così com’era!” Poi mi sono imbattuto in questi video, adesso vi lascio una trafila di video che mi hanno fatto piangere e mi sono pentito di aver anche solo pensato che la scelta di rendere Ariel una sirena nera, fosse insensato. Alla fine non cambia nulla nella storia, e tante bambine non bianche… Vi lascio i video!

@limitemusic

Mi pento, ritiro tutto ❤️‍🩹 sto piangendo.

Salacca contro le polemiche su La Sirenetta: “Per le persone nere è una rappresentazione necessaria!”

In tutto questo caos è intervenut* anche Salacca, beauty guru, che spesso si esprime in modo eloquente riguardo questioni molto delicate, come omofobia o razzismo. Ha spiegato che La Sirenetta è un film per bambini, gli adulti non dovrebbero intromettersi, inoltre è molto raro vedere un protagonista di un film che sia nero. Non solo: per le persone nere questa è una rappresentazione necessaria, per rivedersi in un personaggio positivo. Durante la sua infanzia, infatti, il grande ed il piccolo schermo non ammettevano nessuno, se non i bianchi:

@salamino.it2

poi mi trovate d’accordo nel dire che secondo me bisognerebbe creare nuove opere incentrate su nuove etnie, però questa volta è andata così, stica

♬ suono originale – salacca

Motivi per cui trovo sterile la polemica sulla Sirenetta. La Sirenetta è fatta per i bambini, non per gli adulti, e non mi pare si stiano lamentando, si lamentano solo gli adulti razzisti. Poi, Gesù Cristo non era bianco, eppure non ho mai visto nessuno di voi lamentarsi. Numero 3: se avessero fatto Ursula nera, vi saresti lamentati allo stesso modo? Perchè ho quasi l’impressione che non sarebbe stata la stessa cosa. I neri ogni volta devono essere rappresentati da personaggi secondari o cattivi. Sia mai che siano protagonisti, mai! Numero 4: è solo un film, ma che cosa ve ne frega! Per le persone nere, è una rappresentazione necessaria! Io mi ricordo quando ero piccolo io, non c’era nessuno che mi rappresentasse, io vedevo solo bianchi! Non c’era mai qualcuno che mi somigliasse, ben venga che le nuove generazioni possano rivedersi nei personaggi!

[Foto: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.