in

Chi è Khalid El Mahi, il cuoco tiktoker più seguito d’Italia: dalle origini alla vita sentimentale, tutte le curiosità su di lui!

Tutto quello che dovete sapere Khalid el Mahi, il cuoco tiktoker più seguito d’Italia!

khalid el mahi
khalid el mahi

Lui si chiama Khalid el Mahi ed è una delle star più brillanti di TikTok Italia, con oltre 10,1 milioni di follower da tutto il mondo sul suo profilo, foodqood.

Khalid, che ha origine marocchine, si è fatto conoscere negli ultimi mesi sulla piattaforma per le sue deliziose ricette e per un innegabile fascino mediorientale che ha conquistato davvero tutti. Scopriamo dunque insieme su Webboh tutte le curiosità su di lui!

Chi è Khalid El Mahi, il cuoco di Instagram: la storia e le origini

Il bel Khalid nasce il 22 maggio 1984. La sua data di nascita è indicata nell’indirizzo e-mail ufficiale presente sul suo canale Youtube, mentre il giorno in cui è nato ce l’ha rivelato la moglie. Dixa’h Boùkdir, questo il nome della compagna del cuoco, aveva pubblicato qualche mese fa sul suo profilo Instagram un video di auguri di buon compleanno per il marito, portandogli a sorpresa una torta nella cucina dov’era impegnato a preparare i suoi manicaretti. Insieme a Dixa, che è a sua volta tiktoker nell’ambito del food, Khalid ha anche un figlio piccolo, che ogni tanto appare sul suo profilo Instagram e spunta in qualche video su TikTok come assistente speciale.

Dopo aver pubblicato su YouTube i suoi primi video ricette (con titoli in arabo e italiano), il cuoco (che ha vissuto per diverso tempo in Trentino Alto Adige). lo chef è sbarcato anche su TikTok, dove ha conosciuto un enorme successo. Il suo canale, intitolato Foodqood, gli ha permesso di attirarsi le attenzioni di un enorme network come Giallo Zafferano, che lo ha di recente fatto diventare uno dei suoi creator di punta.

Khalid El Mahi ha un motto, Bismillah (si definisce infatti “CEO di Bismillah“su TikTok). Ma che cosa significa? La frase è la forma accorciata di Bismillah-ir-Rahman-ir-Rahim e significa più o meno “Nel nome di Dio, il compassionevole e misericordioso”. Si tratta, insomma, di una sorta di versione araba del nostro “buon appetito”.

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *