James Charles, il beauty guru più influente del web, accusa il brand Wet ‘N Wild di aver copiato una sua vecchia palette uscita con Morphie. A pochi mesi dalla turbolenta polemica con Tati Westbook, la rabbia di James si fa sentire tramite Twitter dove scrive:

“Ci sono tantissimi colori che si possono inserire in una palette di ombretti! E non sto dicendo di possedere dei miei propri colori. Ma quando vengono copiate le esatte sfumature e la stessa disposizione della mia palette, senza nemmeno cercare di nasconderlo…”

Ma la diatriba tra il brand drugstore e il giovane make up artist non sembra essersi esaurita. Infatti, poche ore fa, James ha risposto ad una domanda su Instagram dove torna a parlare della controversa vicenda:

“La verità è che le imitazioni da parte di brand di bassa qualità esisteranno sempre nell’industria del make up. Questo è incredibile perché non ho mai considerato Wet ‘N Wild un brand di bassa qualità ma credevo davvero avessero più integrità. Non solo hanno copiato il frutto del mio duro lavoro e della mia creatività, ma hanno pure preso parte a discussioni irrisorie su Twitter e fatto bullismo..a dir poco deludente da parte loro.”

James Charles contro Wet ‘N Wild

Charles continua:

“Esistevano già molte palette arcobaleno prima della mia […] ma una palette che potesse essere utilizzata da artisti di qualsiasi livello di competenza, per creare qualsiasi tipo di trucco, non era mai stata fatta prima. E questo è il motivo per cui la mia palette, alla sua uscita, fu qualcosa di unico per il mercato e riscosse molto successo. Questa nuova palette non è solo una palette arcobaleno ma la copia esatta, di bassa qualità e di basso costo!”

In chiusura James sentenzia così: “In fin dei conti copiare è la forma più sincera di adulazione ma spero che tutti i brand prendano esempio e dimostrino più integrità!

Che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *