Non c’è limite all’hating, che da fenomeno virtuale rischia di trasformarsi in qualcosa di ancora più invasivo nella vita degli influencer. Ed è quello che è capitato a Iolanda Sweets, la “regina degli slime” di Youtube Italia, che vanta quasi 800mila iscritti sul proprio canale. Un paio di giorni fa, Iolanda ha registrato un video in cui, scossa e turbata, ha rivelato di aver trovato una lettera di un proprio odiatore nella buca delle lettere.

A trovare il messaggio scritto al computer, in realtà, è stato il padre Giuseppe, che tornando a casa ha raccolto dalla cassetta una busta bianca priva di dettagli fondamentali per una missiva, come il nome del mittente, del destinatario e l’indirizzo di spedizione. “Un papiello, mio padre pensava fosse una lettera di un fan: l’ha letta ed è rimasto scioccato. Questo ha scoperto dove abito, non è normale, fatevi la vostra vita. Non credo di fare del male a nessuno”, il commento della youtuber, che ha letto la lettera ai propri seguaci, censurando le parole più crude e commentandone i punti salienti.

Iolanda Sweets, lettera da un hater: il testo

Cara Iolanda, finalmente ho scoperto dove abiti. Questa non è una lettera normale da un tuo fan, anzi, il contrario. È una lettera di una persona che non ti sopporta, talmente tanto che vorrei che tu non stessi qui. Sono tante le cose che ti devo dire. Sì, se te lo stessi chiedendo, ti seguo assiduamente per capire cosa fai. Dici sempre che noi hater ti seguiamo, e quindi ecco la risposta: persona più falsa di te non l’ho mai conosciuta. Sei cambiata in tutto questo tempo e ora sei ancora più antipatica di prima. Con questi tuoi slime – immaginate la parola che ha scritto – non vedo l’ora che tutto finisca, così ti togli di torno. Slime che poi non servono a nulla, servono solo a te che dici solo che sono antistress, l’hai sempre fatto solo per i soldi. Non è vero che vuoi bene ai tuoi fan. Ti definisci migliore di chiunque altro perché fai gli slime. Scendi dal piedistallo, che non sei nessuno, e torni come eri a fare il fimo che ti riesce meglio. Ti vuoi rendere ancora più ridicola, trent’anni (h)a fare questi video per i mocciosi. È inutile che dici che non copi, tutti lo vedono e tutti vedono quanto sei falsa. Non hai personalità, devi avere vergogna. È inutile che ora ti faccia mille domande, non capirai mai chi sono. È inutile che proverai a cercarmi, non mi troverai mai. Detto questo mi è venuto anche… di scrivere, perché penso a te e quanto fai… Ti saluto, cara falsa.

Iolanda Sweets si è attivata per cercare l’identità della persona che è entrata nel suo domicilio per lasciarle la busta, arrivando ad ipotizzare l’installazione di un sistema di telecamere per scongiurare eventuali nuove incursioni indesiderate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *