in

Instagram impedirà ai minori di 18 anni di visualizzare post di prodotti dimagranti

Instagram ha deciso di prendere posizione contro il dilagare di un certo tipo di pubblicità sulla sua piattaforma. In base a quanto riportato da The Verge, infatti, il noto social impedirà ai minori di 18 visualizzare post che promuovono prodotti per la perdita di peso o trattamenti chirurgici.

Questa nuova policy, a quanto pare, serve proprio a quello a cui state pensando. La scelta di Instagram si basa infatti sulla necessità di combattere un determinato tipo di influencer marketing.

Ecco uno dei post di Carlitadolce che su Instagram sponsorizza prodotti Fitvia. Post che a breve non esisteranno più!

instagram

In certi casi, Instagram rimuoverà direttamente i post “incriminati”, In altri, invece, Instagram applicherà la limitazione di età per i post che invitano all’acquisto di prodotti in modo esplicito, o che includono il prezzo stesso del prodotto.

L’azienda eliminerà i post se il prodotto sponsorizzato “prometterà risultati miracolosi, particolarmente se riferiti a diete o perdita di peso rapida. Questo vale anche nel caso in cui ci sia il riferimento ad un’offerta commerciale, come per esempio un codice sconto”.

Le policy di Instagram sulla pubblicità non hanno, in realtà, mai permesso l’esistenza di un certo tipo di sponsorizzazioni, con particolare riferimento ai prodotti sopra indicati. La piattaforma, in ogni caso, ha deciso di correre ai ripari proprio alla luce del boom di questo tipo di pratica. La nuova politica, vi informiamo, verrà applicata sia su Instagram sia su Facebook, essendo entrambi i social di proprietà di Mark Zuckerberg.

Ecco, a proposito, come si è espressa in comunicato stampa ufficiale Emma Collins, la public policy manager di Instagram:

Questa nuova politica fa parte di un programma più ampio da parte di Instagram, che è deciso a rendere la piattaforma un luogo positivo per tutti quanti. La politica mira a ridurre la pressione che le persone a volte possono sentirsi addosso a causa dei social media.

Che cosa ne sarà, dunque, delle centinaia di spottoni ai beveroni Fitvia per le influencer italiane?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *