in

Da #IoMiDivertoaCasa a #TogetherAsaTeam, ecco le iniziative dei creator per supportare chi sta a casa

Iniziative Io mi diverto a casa
Iniziative: Io mi diverto a casa

Cosa possono fare i giovani che stanno a casa a causa del Coronavirus? Oltre a seguire le lezioni online e guardare qualche serie tv, possono affidarsi ai creators che promettono di non lasciarli soli in un momento così delicato. Nascono con questo intento le apprezzabili iniziative pensate da alcune delle digital company principali d’Italia.

#Iomidivertoacasa di Web Stars Channel

Io mi diverto a casa Web Stars Channel
Io mi diverto a casa Web Stars Channel

Web Stars Channel ha annunciato che alcuni dei suoi più importanti creator, come Favij, LaSabri, i Mates, JackNobile, Danny Lazzarin, Giulia Penna e La Coppia Che Scoppia, creeranno una serie di video e post di suggerimento su come impegnare il tempo a casa. L’iniziativa, che metterà in risalto l’importanza di riscoprire la famiglia, il gioco e l’inventiva, sarà in partnership con Save The Children. Ogni materiale prodotto, diffuso su TikTok, Instagram e Youtube, sarà accompagnato dall’hashtag #iomidivertoacasa.

Luca Casadei, founder di Web Stars Channel, spiega:

Tutti i nostri creator aggiungeranno il tag a Save The Children nei loro contenuti che presentano l’hashtag #iomidivertoacasa e che rappresenteranno un messaggio di responsabilità individuale e collettiva di solidarietà per la salute nostra, dei nostri amici, delle persone a cui vogliamo bene, soprattutto delle persone più adulte di noi, sottolineando dunque il ruolo importante che tutti i ragazzi hanno in questa situazione, non solo per proteggere sé stessi, ma anche per prendersi cura degli altri. Mostreremo quindi momenti di gioco, di sport casalingo, sfide di cucina e tutti quei contenuti che rispettino il valore etico di Save The Children.

Gli fa eco Filippo Ungaro, direttore comunicazione e campagne di Save the Children:

Restare a casa in questo momento è un atto di responsabilità e sappiamo che per i più giovani è molto difficile. Per questo motivo la collaborazione con i creator di Web Stars Channel ha un valore particolare e ci aiuta a veicolare messaggi positivi e di solidarietà tra i ragazzi. In questo momento è ancora più importante per i bambini e gli adolescenti ritrovare il senso di comunità anche attraverso il mondo dei social media, per non far sentire nessuno solo o ai margini e per vivere con spirito positivo e di collaborazione questo periodo difficile. Condividere contenuti intelligenti, ma che possano farli sorridere, è importante”

Home with talent – House of talent

House of talent ha lanciato un progetto per tenere compagnia al proprio pubblico tutto il giorno per tutti i giorni della quarantena. Il progetto si intitola Home With Talent e consiste in una serie di video e post con i creator impegnati in ricette, challenge e dirette. Inoltre è previsto il primo quiz dal vivo. L’hashtag? #homewithtalent. Alcuni esempi arrivano dal profilo IG di House of Talent: c’è il pranzo con un solo colore (il verde) preparato da Matteo Andreini, la cucina di Chiara e Mattia Fabiano, le canzoni cantate a cappella da Manuel Cicco, la challenge di moda tra Youssef Komeiha e Giorgio Solfrizzi, e i consigli per mantenersi in forma di Roberto Magro.

#Togetherasateam – Hey.sober

L’ultima iniziativa che ti segnaliamo è la campagna legata alla sostenibilità della situazione coronavirus realizzata da Hey.sober. Lo scopo della sua campagna è quello di sostenere le donazioni presso l’ospedale Luigi Sacco. Il messaggio è preciso: in queste situazioni non è importante il colore che ci distingue o il colore della maglia che si indossa, ma l’unione che ci permette di superare questo momento con un minimo contributo da parte di ciascuno. Sostenere la ricerca è importante quanto sostenerci l’uno con l’altro. L’hashtag à #TogetherAsATeam.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anima cambia la didascalia di una vecchia foto con LaSabri e la attacca di nuovo: “E pensare che…”

Instagram

#FinoADomani, ecco come funziona la challenge più imbarazzante del momento