in

Un’estetista si colora i baffetti con il mascara e diventa virale su Instagram – ecco perché lo fa

Un’estetista britannica accentua i propri baffetti con il mascara e conquista la stampa nel mondo, ecco chi è!

Tra i servizi più comuni e frequenti che un estetista effettua, c’è sicuramente la rimozione dei baffetti. La dolorosa ceretta sopra le labbra è un rito di passaggio per tante ragazze che non ritengono attraenti i peli sul viso. Tuttavia, c’è chi sul web si sta impegnando a normalizzare i baffetti, così come tante altre beauty influencer stanno facendo per i peli sotto le ascelle. Tra queste, la più famosa è Joanna Kenny.

Joanna Kenny è un’estetista inglese che, pur andando contro a una delle fonti di guadagno maggiori della sua professione, ogni giorno lotta affinché i peli sopra le labbra possano diventare comuni. Contro ogni forma di discriminazione o di bullismo, Joanna su Instagram pubblica foto e video in cui non solo mostra i baffetti, ma per fino li decora e li accentua con il mascara, strumento che serve per intensificare lo sguardo e rendere più grosse le ciglia.

“La mia vita non è incentrata sul modo in cui la gente mi trova attraente”, scrive sotto un suo post su Instagram, in cui appare orgogliosa con i suoi baffi folti, con un make-up da favola. Joanna è felicemente sposata con un uomo che ha compreso la sua missione sui social e nella vita di tutti i giorni. Sempre su Instagram ha scritto:

Non indosso il mascara sopra le mie labbra per alcun altro scopo che di enfatizzare quanto sia pelosa. Questa cosa è normale. Scegliere di non rimuovere i miei peli del viso non rende me o nessun’altra ragazza brutta. Non prendo decisioni sul mio corpo per piacere a mio marito o a qualunque altro uomo. Lui rispetta questo e io lo amo per questo motivo.

Un tempo si diceva “donna baffuta, sempre piaciuta”. Joanna ha fatto suo questo proverbio rendendolo efficace nella vita di tutti i giorni, mettendo al tappeto critiche e facili polemiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *